di Gi Elle

L’eccezionale ondata di maltempo che si scatenò sul Friuli a fine ottobre colpì con particolare violenza la zona montana, soprattutto della Carnia, dove a farne maggiormente le spese è stato il patrimonio boschivo. E una delle aree più devastate è quella di Sappada, Comune da poco più di un anno entrato nella nostra Regione. Un’area che ha dunque bisogno di solidarietà per risollevarsi, anche se in questi due mesi o poco più, che ci separano da quell’indimenticabile giorno d’autunno, la laboriosa e tenace gente di montagna non è stata mai con le mani in mano e parecchio assieme alle Istituzioni locali è stato fatto al fine di superare almeno la fase dell’emergenza più acuta. E ora proprio per aiutare la montagna a ritrovare il passo scendono in campo i Borghi più belli d’Italia.
Così, domenica 20 gennaio i dodici del Friuli Venezia Giulia apriranno edifici storici, palazzi e chiese per farli conoscere e attivare una raccolta di offerte libere tra i visitatori: il ricavato sarà destinato appunto a Sappada e, attraverso le iniziative della Protezione civile regionale, alla montagna colpita dal maltempo.

I sindaci intervenuti all’incontro a Udine, nella sede della Regione.

A illustrare l’iniziativa nella sede della Regione a Udine, alla presenza dell’assessore alle Attività produttive Sergio Emidio Bini, è stato l’altro giorno il coordinatore dell’associazione “I Borghi più belli d’Italia” per il Fvg, nonché sindaco di Valvasone Arzene, Markus Maurmair, assieme agli amministratori dei Comuni di Trivignano Udinese (borgo di Clauiano), Cordovado, Fagagna, Gradisca d’Isonzo, Palmanova, Frisanco (borgo di Poffabro), Polcenigo, Sesto al Reghena, Travesio (borgo di Toppo), Venzone e della stessa Sappada. Seguendo un programma ricco di visite inedite ed eventi speciali, dalle 10 alle 17 di domenica prossima, con iniziative anche domani sabato 19 e domenica 27, saranno proprio sindaci e amministratori comunali, assieme alle associazioni di promozione del territorio, a fare da “ciceroni” ai dodici tesori della promozione turistica regionale.
“Grazie all’associazione dimostriamo – ha fatto notare Bini – che in Friuli Venezia Giulia ancora una volta si sa fare solidarietà: quando le nostre comunità in passato sono state colpite dalle calamità naturali siamo stati d’esempio per come ci siamo rialzati in fretta, per come abbiamo messo a denominatore comune tutte le nostre energie e per come abbiamo aiutato il prossimo: credo che il sindaco di Sappada in questi mesi abbia potuto toccare con mano cosa significhi fare parte di questa regione piccola, laboriosa e solidale”, ha concluso l’assessore aggiungendo un grazie alla Protezione civile “guidata dal vicepresidente Riccardi che si è messo al lavoro 24 ore al giorno per risolvere la devastazione causata dal maltempo”.

L’assessore Bini tra i sindaci di Sappada e Valvasone Arzene.

L’intervento che Sappada realizzerà grazie ai fondi sarà “non solo un’opera di messa in sicurezza ma un intervento in un luogo fortemente simbolico”, ha garantito il sindaco Manuel Piller Hoffer, ringraziando a sua volta la Regione Friuli Venezia Giulia  e in particolare la Protezione civile per il supporto nei difficili momenti che ha dovuto affrontare la comunità sappadina.
Il conto corrente temporaneo aperto presso Friulovest Banca dove è possibile fare le offerte intestandole a “Grup Artistic Furlan” con la causale “Iniziativa a favore di Sappada e Carnia” è: IBAN IT 18 V 08805 05508 002007201803. Il programma completo delle visite su: www.borghibellifvg.it

—^—

In copertina, uno scorcio di Sappada.

(Foto Regione Fvg e Wikipedia)

Hits: 45

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento