di Gi Elle

Casarsa della Delizia ha decretato quali sono i quattro migliori spumanti del Vigneto Fvg. E lo ha fatto attraverso la severa selezione del concorso “Filari di Bolle” organizzato con successo, per la quinta volta, nell’ambito della tradizionale Sagra del Vino che di edizioni ne conta invece ben 71. I quattro riconoscimenti principali (foto artistiche del fiume Tagliamento realizzate dal maestro casarsese Elio Ciol, incorniciate dallo studio Il Glifo) sono stati dunque così assegnati:

    • Il premio per il Metodo Charmat Prosecco Doc (Ceccarelli group) al vino spumante Prosecco Doc Extra Dry di Forchir Viticoltori in Friuli.
    • Il premio per il Metodo Charmat Spumante monovarietale (Juliagraf) al vino spumante Ribolla gialla Brut dell’azienda Terre Rosse.
    • Il premio per il Metodo Charmat Cuvée (Ds Smith) al vino spumante Tamano Brut n.1 dell’azienda agricola Alessio Gri.
    • Il premio per il Metodo Classico (Amorim Cork Italia) al vino spumante Vsq Mc etichetta argento Brut dei Vigneti Pietro Pittaro.

La premiazione di “Filari di Bolle 2019” è avvenuta nel corso della cerimonia che – svoltasi al palazzo municipale Burovich de Zmajevich e conclusasi con un mega-brindisi – ha inaugurato ufficialmente la 71ma Sagra del Vino, la grande manifestazione enogastronomica con oltre 140 eventi che si succederanno fino al 6 maggio, organizzata dalla Pro Loco e dal Comune di Casarsa (membro dell’Associazione nazionale Città del Vino) assieme ai Viticoltori Friulani La Delizia.
La selezione spumantistica “Filari di Bolle” è stata curata da Pro Loco e Comune, unitamente ad Associazione Italiana Sommelier del Friuli Venezia Giulia e Consorzio delle Doc Fvg. Importante la collaborazione con PromoturismoFvg e Strada del Vino e dei Sapori Friuli Venezia Giulia.  Hanno poi collaborato all’ottima riuscita della selezione Onav (Organizzazione nazionale assaggiatori vino), Assoenologi Fvg e Associazione Nazionale Città del Vino. Prezioso anche il sostegno di Friulovest Banca, sempre attenta alle esigenze del territorio, mentre le citate ditte Amorim, Ds Smith, Juliagraf e Ceccarelli Group sono sponsor della manifestazione.

I quattro premi principali.

Accolti dal sindaco Lavinia Clarotto, alla cerimonia inaugurale sono intervenuti l’onorevole Vannia Gava, sottosegretario all’Ambiente e alla tutela del territorio e del mare, l’assessore regionale alle Risorse agricole Stefano Zannier, il presidente della Pro Casarsa Antonio Tesolin, il presidente della Cantina Viticoltori Friulani La Delizia Flavio Bellomo, il presidente del Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia Valter Pezzarini e il presidente di Confcooperative Pordenone Luigi Piccoli.

Gli spumanti (una novantina proposti da 50 cantine) sono stati valutati da una giuria di esperti composta da enologi, sommelier e giornalisti del settore vinicolo, guidati dal presidente della giuria Renzo Zorzi (presidente  regionale dell’Associazione italiana sommelier). “Un lavoro della giuria per questo 2019 – ha commentato Zorzi – con diverse sorprese rispetto gli anni precedenti: si è evidenziato il grande cammino di crescita del comparto spumantistico regionale. In evidenzia per esempio il Prosecco, con un miglioramento qualitativo generalizzato e ci ha fatto una grande impressione la Ribolla gialla, nelle varie versioni ma in maniera particolare la Brut. Per le altre due categorie Cuvée e Classico si confermano sostanzialmente gli aspetti qualitativi degli anni passati, anche perché il Friuli Venezia Giulia è ormai una certezza in fatto di spumanti, come è stato rimarcato al recente Vinitaly”. Lo dimostra anche la quantità notevolissima, che ormai si aggira sui 30 milioni di bottiglie. E non è poco, considerato che si tratta di una tipologia produttiva abbastanza recente.
Tutti gli spumanti selezionati si possono degustare oggi e durante gli altri giorni della Sagra del Vino nell’Enoteca di “Filari di Bolle” ospitata nel giardino di palazzo Burovich de Zmajevich, dove sono proposti dalla Pro Casarsa in collaborazione con l’Ais Fvg. Giornate di apertura dell’Enoteca: oggi, domani, 30 aprile e 1, 4, 5 maggio. Inoltre novità di quest’anno il “Training… Filari di Bolle”, degustazione guidata alle bollicine con gli stessi sommelier dell’Ais nelle giornate di oggi, 30 aprile e 4 maggio alle ore 19.

L’Enoteca di “Filari di Bolle”.

Dunque, abbiamo detto dei quattro premi principali. Novità 2019 l’assegnazione, invece, di riconoscimenti speciali tra gli spumanti finalisti. Il riconoscimento Miglior etichetta/packaging a Casa vinicola Antonutti – Prosecco Doc spumante Extra Dry. Il riconoscimento per il miglior rapporto qualità prezzo a 4 cantine: Cabert Cantina di Bertiolo con il Cabert Prosecco Doc Extra Dry; Cantina Produttori Cormòns Ribolla Gialla Extra Dry; Vigneti Pietro Pittaro Vsq Mc etichetta argento Brut; Viticoltori Friulani La Delizia Naonis Jadér Cuvée Brut. Il riconoscimento per il Titolare under 30, infine, all’azienda agricola Alessio Gri.

Premiati con autorità e sponsor.

—^—

In copertina, spumanti protagonisti alla Sagra del vino di Casarsa.

Hits: 506

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento