Epifania, le festività stanno finendo e, con “Il piccolo clown” e “Blanc”,riparte l’attività del Css Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia. Si ricomincia con la delicatezza di uno spettacolo per tutte le età. Questo pomeriggio, al Teatro Palamostre di Udine (ore 17), appuntamento proprio con “Il piccolo clown”. “La vitalità del teatro –anticipa il Css – racconta una relazione profonda e significativa come quella tra padre e figlio. Il piccolo clown è un piccolo gioiello che rimanda alla tenerezza e il divertimento de Il Monello, le impertinenze di Pinocchio e Geppetto, le scoperte di Little Nemo, in forma di antologia e sana dedica all’immaginario collettivo”.
Sempre oggi e alla stessa ora, ma a Santa Maria La Longa, nella sala del Piccolo Cottolengo, ci sarà invece la commedia “Blanc”, con il trio del Teatro Incerto: di e con Fabiano Fantini, Claudio Moretti ed Elvio Scruzzi. Tre amici e un quadro. Completamente bianco. Un’amicizia di lunga data e una irresistibile disputa sul senso dell’arte contemporanea.
Sabato 11 gennaio, poi, Teatro Contatto dà il benvenuto al 2020 con Roberto Latini, straordinario autore, attore e performer. “Cantico dei cantici” (Teatro Palamostre, a Udine, ore 21) è uno dei testi più antichi di tutte le letterature. Pervaso di dolcezza e accudimento, di profumi e immaginazioni, è uno dei più importanti, forse uno dei più misteriosi. Lo spettacolo è parte di percorso di ricerca sulla live performance, che prende la forma di un emozionante “concerto per voce e corpo”.

—^—

In copertina, il piccolo protagonista dello spettacolo teatrale di oggi pomeriggio al Palamostre di Udine.

Hits: 92

, , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento