di Lant Ator

Grado isola d’oro, del sole, del Natale. Ma anche delle donne. E già, s’intitola proprio “Grado Isola delle Donne” la bella manifestazione in programma, con un corollario di iniziative e proposte fatte di arte e cultura, ma non solo, dal 26 al 28 aprile prossimi.  E oggi, 8 marzo, proprio in coincidenza con la Festa della donna, ci sarà un’anteprima con l’inaugurazione, alle 16, della Mostra delle artiste gradesi, con la regìa dell’assessorato comunale alle Pari Opportunità retto da Federica Lauto. Dove? In quell’affascinante e suggestiva sede nota come “Casa della Musica”, restituita da alcuni anni, grazie a un ottimo restauro, alla sua bellezza di edificio storico fra i più significativi del Castrum, cioè il cuore pulsante di Grado Vecchia. Come è noto, la Casa si trova in piazza Biagio Marin, proprio di fronte al palazzo municipale e accanto a ai preziosi reperti archeologici della prima basilica paleocristiana dell’isola. La rassegna, essendo ancora bassa stagione, sarà aperta solo nei fine settimana con questi orari: venerdì dalle 15 alle 18; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Info: Servizio Urp e Turismo del Comune di Grado. Telefono 0431898239 oppure turismo@comunegrado.it

La locandina della mostra.

—^—

In copertina, la “Casa della Musica”.

—^—

E domenica gli istriani
tra esodi di ieri e di oggi

Domenica, sempre a Grado, ci sarà invece l’Incontro istriano 2019. L’appuntamento è a partire dalle 17 al Grand hotel Astoria con un ricco programma. Dopo la relazione morale della delegata locale, ci sarà l’intervento del giornalista Toni Capuozzo su “Esodi di ieri e di oggi”. E al termine, dopo un argomento così importante e che evoca tristi ricordi, ci sarà anche un momento dedicato al buonumore con la lettura di alcune Maldobrie da parte degli attori Tullio Svettini e Lucilia Pasquali. Il tutto coronato da una bicchierata. Ricordiamo che a Grado è folta la rappresentanza istriana. Furono infatti circa duemila i profughi che a causa dell’esodo trovarono una sistemazione nell’isola e a Fossalon, una delle due frazioni agricole. E oggi rappresentano poco meno di un decimo della popolazione residente.

Hits: 44

Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento