di Giuseppe Longo

Domani, per il pranzo di Pasqua, avete intenzione di preparare come primo piatto un bel risotto? Eccovi accontentati: vi propongo la ricetta “Risotto con asparagi, aneto e fiori di borragine” che era stato servito all’antica trattoria “Da Toni”, a Gradiscutta di Varmo, nella serata inaugurale di “Asparagus”, il fortunato circuito enogastronomico ormai annuale organizzato dal Ducato dei vini friulani guidato da Loris II e che ora si è preso una pausa, proprio in occasione della settimana pasquale, per riprendere il 3 maggio e continuare poi quasi per tutto il prossimo mese. Questo piatto di risotto, molto apprezzato dai numerosi commensali, è un vero inno alla primavera e ai suoi prodotti, a cominciare proprio dagli asparagi ormai raccolti abbondantemente in tutto il Friuli Venezia Giulia. Ma ecco il semplice ma gustoso piatto messo a punto dagli chef del locale gestito da Aldo Morassutti e dalla sua famiglia, Marco Liani e Claudio Basso Bondini, servito con un ottimo Friulano del Collio, di cui dirò al termine della descrizione della ricetta (le dosi sono per sei persone).

“Risotto con asparagi, aneto e fiori di borragine”

Ingredienti:
300 g di riso di buona qualità
80 g di burro
1/4 di cipolla
1 dl di vino bianco secco
350 g di asparagi bianchi
1 gambo di aneto
buon brodo di carne
formaggio Montasio grattugiato
sale e pepe
fiori di borragine

Preparazione:
Mettere in una casseruola 40 grammi di burro, la cipolla e gli asparagi tagliati grossolanamente. Far cuocere a calore moderato e, quando la cipolla si imbiondisce, versare il vino, farlo ridurre della metà, gettarvi il riso e condire con sale e pepe a piacere. Fare insaporire per qualche minuto, bagnare con del buon brodo e mescolare. Mano a mano che il riso si ispessisce ed asciuga, aggiungere il brodo necessario. Cuocere a calore vivo mescolando assiduamente, ritirarlo al dente, completarlo con il resto del burro e con qualche cucchiaio di Montasio grattugiato e dell’aneto tritato. Farlo riposare per un minuto, versare sul piatto caldo e servire. Guarnire con fiori di borragine che esaltano l’immagine primaverile della ricetta.

Vino:
In quella speciale serata di “Asparagus”, era stato servito con successo il Friulano Athena 2016 in magnum, Doc Collio, dell’azienda Roberto Picech di Cormons. Ma anche altri bianchi di cui va famoso il Vigneto Fvg si prestano a meraviglia ad accompagnare questo piatto, a cominciare dal profumato Sauvignon o dal delicato Pinot bianco. Provare per credere.
Buon appetito e tanti auguri per una Pasqua serena!

I pregiati asparagi bianchi.

DA TONI
Via Sèntinis, 1
33030  Gradiscutta di Varmo
Tel. 0432778003
Fax 0432778655
info@datoni.net
Proprietario: Famiglia Aldo Morassutti
Chef: Marco Liani e Claudio Basso Bondini
www.ristorantedatoni.it

—^—

In copertina, il “Risotto con asparagi, aneto e fiori di borragine”.

Hits: 76

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento