di Gi Elle

Oggi, per la consueta “Ricetta del sabato”, vi proponiamo un piatto semplice, ma gustoso, che sa tanto di primavera, riportato, assieme a tante altre ricette tutte invitanti, sul bel libro “La Rosa dell’Isonzo Colori e sapori di una squisita storia del Friuli Venezia Giulia” (editore L’orto della cultura), curato da Adriano Del Fabro e presentato a Gradisca in occasione della prima fiera-mercato dedicata all’ormai celebre radicchio invernale. La ricetta per quattro persone, dello chef Roberto Franzin, è

“Tagliatelle di calamaro, gambero, Rosa e frutto della passione”

Ingredienti:
– 1 kg di calamari freschissimi eviscerati e puliti
– 200 g di Rosa dell’Isonzo
– 16 gamberi rossi (puliti dal carapace, togliendo il filo nero dalla coda)
sale nero, pepe, olio extravergine qb
– buccia di lime
frutto della passione
alloro qb

Preparazione:
Tagliare a tagliatelle i calamari, passare in acqua frizzante e asciugare. Sbollentare la Rosa dell’Isonzo in acqua acidula salata, con una foglia di alloro, e freddare con acqua e ghiaccio. Fare un’emulsione con il frutto della passione e poca buccia di lime, condire le tagliatelle e i gamberi, disporre in un piatto con la Rosa, condire con l’emulsione e servire.

Vino:
Si consiglia un Sauvignon “Villa Locatelli” Doc Friuli Isonzo. Il bouquet deciso, ma non invasivo di questo Sauvignon, doma con eleganza la delicatezza delle tagliatelle.

Ecco la Rosa dell’Isonzo.

—^—

In copertina, il piatto con la Rosa dell’Isonzo. (Foto di Laura Tessaro)

Hits: 36

, , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento