Hits: 1

«La situazione è ormai chiara per il mondo: Joe Biden è il presidente eletto, e questa è la Nuova America. Biden sicuramente riporterà la stabilità e normalità al governo degli Stati Uniti, dopo 4 anni di Donald Trump: sarà un sollievo per molti americani e credo anche per l’Europa. Biden ci riporterà all’accordo sul clima di Parigi e a un’America che vuol tenere la testa alta e crede nella democrazia». Lo spiega Alan Friedman, editorialista e saggista statunitense, chiamato a inaugurare oggi, alle 18, su sito web e pagina fb del Teatro Verdi di Pordenone, la Digital edition 2020 di R-evolution. Cronache dal futuro del mondo. Ideato e promosso dallo stesso Teatro, a cura dell’Associazione Europa Cultura, R-evolution è il format di lezioni di storia del nostro tempo realizzato con il sostegno dell’ufficio EuropDirect del Comune di Pordenone, web partner Esploratori Culturali CGN, con il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia.
Come sta cambiando e come evolverà il mondo dopo l’elezione di Joe Biden a presidente degli Stati Uniti? R-evolution lo ha chiesto ad otto analisti ed esperti di geopolitica, otto autorevoli firme del giornalismo italiano e internazionale, all’indomani del “Turnover” fra Donald Trump e Joe Biden. Con due eventi settimanali si avvicenderanno gli interventi di Alan Friedman, Claudio Pagliara, Lucio Caracciolo, Lucia Goracci, Barbara Serra, Marco Tarquinio, Mario Sechi e Giovanna Botteri, per guidarci alla data del 20 gennaio 2021 che siglerà l’insediamento ufficiale di Joe Biden, 46° presidente degli Stati Uniti d’America. Appuntamento, dunque, fino al 22 dicembre ogni martedì e venerdì pomeriggio, dalle 18, sul sito web del Teatro Verdi Pordenone e sulla pagina Facebook del Teatro. L’incontro con Alan Friedman sarà poi in onda su Il13 domani, sabato, a fine Tg.
Si parte quindi domani con Alan Friedman, esperto di economia e politica, conduttore televisivo e scrittore. È stato giovanissimo collaboratore dell’amministrazione del presidente Jimmy Carter, quindi corrispondente del “Financial Times”, inviato dell’”International Herald Tribune”, editorialista del “Wall Street Journal”. Fra i suoi saggi più recenti, con Newton Compton, nel 2019 “Questa non è l’Italia” e prima ancora “Questa non è l’America”. “Effetto Biden: Europa/USA, che mondo farà?” titola l’analisi che sarà online oggi, dalle 18. Meno di due mesi ci separano dalla cerimonia ufficiale di insediamento alla Casa Bianca: come si prospettano i prossimi 60 giorni verso l’Inauguration Day? Joe Biden potrà davvero essere il presidente di tutti gli americani, come ha promesso? A queste e altre domande Alan Friedman risponde nel primo incontro di R.-evolution 2020.
«L’analisi di Alan Friedman inaugura le lezioni di storia del nostro tempo proposte da R-evolution – spiega il presidente del Teatro Verdi Pordenone, Giovanni Lessio – ed è in perfetto timing con un evento epocale, il turnover alla guida degli Stati Uniti. Vogliamo favorire una riflessione ampia e condivisa sul momento che stiamo attraversando: il 2020 segna per tutti un anno di resilienza e insieme di maggiore consapevolezza della forte interconnessione dei nostri destini, a bordo del pianeta virale». «Grazie alle tecnologie moderne oggi siamo quasi sommersi da informazioni, che fagocitiamo velocemente, passando subito alle successive – osserva Guglielmina Cucci, assessore alle Attività produttive, Turismo e progettazione fonndi europei del Comune di Pordenone -. È invece importante trovare il tempo per riflettere e approfondire. R-evolution 2020, con l’autorevolezza e la professionalità dei suoi relatori, ci dà l’opportunità di farlo, per comprendere meglio il nostro presente e immaginare il nostro futuro». «Siamo orgogliosi – aggiunge Valeria Broggian, presidente del Gruppo Servizi CGN – che Esploratori Culturali CGN sia web partner di R-evolution 2020 che raccoglie prestigiose voci del giornalismo italiano e internazionale e che ci guida nell’analisi di alcuni temi di stringente attualità. Esploratori Culturali è un progetto culturale di Servizi CGN che si propone come osservatorio sulla realtà e sulle sue rapide trasformazioni, per capire meglio ciò che accade attorno a noi: ecco quindi che R-evolution è un contributo prezioso per CGN, che crede nel valore della cultura e nella sua capacità di aiutarci a leggere il presente e i continui cambiamenti che attraversano il nostro mondo».

—^—

In copertina, il giornalista Alan Friedman che oggi apre R-evolution.

 

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento