Ad Aquileia proseguono le attività nell’ambito del progetto europeo Usefall, progetto che intende realizzare, promuovere e comunicare un nuovo sistema di accessibilità e fruibilità dei siti e dei monumenti patrimonio dell’Umanità. Il prossimo appuntamento è previsto per domani, nella sala consiliare della città romana, in piazza Garibaldi 7, alle 9.30.
Sarà l’occasione per scoprire  i percorsi accessibili ai disabili motori, i percorsi tattili, i percorsi coperti da audioguide e di ascoltare gli audioracconti  e i video Lis studiati in un’ottica di inclusione. L’evento si colloca nell’ambito del progetto europeo “Usefall: Unesco Site Experience For All”, di cui Fondazione Aquileia è partner assieme a Comune di Ravenna (capofila), Città di Spalato, Venetian Cluster Srl e Città di Parenzo, che mira a valorizzare il potenziale turistico dell’area transfrontaliera Italia-Croazia migliorando l’accessibilità del suo patrimonio culturale e rimuovendo gli ostacoli fisici, sensoriali e di apprendimento che impediscono il pieno godimento del patrimonio.

La splendida Basilica di Aquileia.

Usefall capitalizza i risultati del progetto Expo Aus, finanziato dal programma Ipa Transfrontaliero Adriatico 2007-2013. Il partenariato prevede lo sviluppo di linee guida congiunte per l’accessibilità dei siti che andranno a integrare i rispettivi Piani di gestione e delle azioni di marketing mirate a un pubblico con disabilità e bisogni specifici.
Saranno inoltre prodotti materiali di comunicazione volti a facilitare la comprensione dei siti da parte di tutti i tipi di pubblico. In particolare, Fondazione Aquileia ha organizzato nell’ambito del progetto, che vede la sua conclusione il 30 settembre prossimo, tre giornate laboratoriali di visita al Museo Archeologico Nazionale e alla Basilica poponiana assieme alle associazioni di disabili – Anfass di Gorizia, Uildm di Udine e Uici di Pordenone – rispettivamente il 4, 14 e 18 giugno scorsi. Il 26 dello stesso mese si era tenuta poi ad Aquileia una conferenza internazionale rivolta a partner di progetto, associazioni di disabili, istituzioni culturali e cittadinanza per presentare il progetto e i suoi sviluppi futuri.

Il mese di settembre è dedicato invece a tre giornate di formazione: oltre a quella prevista per domani, il 10 e l’11 scorsi si sono tenute due giornate con le operatrici dell’istituto Rittmeyer di Trieste, rivolte alle guide turistiche per agevolare l’accoglienza e la visita dei disabili visivi. L’ultima giornata di formazione, “Principi base dell’accoglienza di persone con disabilità” è programmata per martedì 24 settembre.
Sempre nell’ambito del progetto Usefall, Fondazione Aquileia ha indetto un concorso di idee per la realizzazione di un percorso di visita inclusivo che unisca il Porto Fluviale, il Foro e il Decumano di Aratria Galla e Mura Bizantine, alcune tra le aree più significative del Patrimonio di Aquileia.
Infine verranno prodotte una nuova brochure di Aquileia e una “mappa accessibile” che faciliteranno e accompagneranno la visita allo straordinario patrimonio storico in una nuova ottica di accessibilità per tutti.

Settore della zona archeologica.

La giornata, organizzata dalla Fondazione Aquileia con il patrocinio del Comune, è dedicata alla presentazione dell’offerta di servizi accessibili della città e vede il contributo di Fondazione Aquileia, del Comune di Aquileia, del Museo Archeologico Nazionale di Aquileia, della Basilica di Aquileia, di Fondazione Radio Magica e di PromoTurismoFvg.

—^—

In copertina, i preziosi reperti di Aquileia saranno fruibili per tutti.

Hits: 27

, , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento