di Gi Elle

Grande apprezzamento per il lavoro svolto in modo competente e appassionato e quindi fiducia confermata allo chef Juri Riccato che è stato appena rieletto, nel corso dell’assemblea riunitasi in sede a Colloredo di Monte Albano, alla guida dell’Associazione cuochi della Provincia di Udine. Una quarantina gli iscritti intervenuti i quali, dopo aver ascoltato le varie relazioni che sono state tutte approvate, hanno proceduto alle votazioni previste dalle norme statutarie per la elezione dei nuovi organi dirigenti che rimarranno in carica quattro anni. I neoeletti sono già stati convocati per lunedì 4 febbraio: nell’occasione, il presidente Riccato proporrà il programma appunto per il prossimo quadriennio.

I partecipanti all’assemblea.

Come si diceva, al termine delle operazioni di voto svoltesi regolarmente con la partecipazione di 43 soci, e con 34 deleghe, è stato riconfermato il presidente uscente Juri Riccato – gestore del ristorante “Da Miculan” a Tricesimo – che ha ottenuto 67 voti. Stesso risultato per il professor Antonio Falcone, insegnante all’Istituto Bonaldo Stringher di Udine, che rivestirà la neoistituita carica di vicepresidente vicario. Nel contempo, è stato eletto il nuovo direttivo che registra un importante rinnovamento. Ne fanno parte Cristina Francescut, Daniele Piccoli, Daniele Piva, Dario Banzato, Davide Patat, Domenico Bertoldo, Eros Simeoni, Giorgio Bullato, Lorena De Sabata, Massimo De Lorenzo, Maurizio Fantuzzi, Marinella Ferigo, Nicola Cirelli, Sergio Di Donè, Silvio Di Giusto e Tania Bellina.

All’assemblea era presente, oltre alla presidente regionale uscente Marinella Ferigo – che appunto è stata eletta nel nuovo consiglio -, anche il sindaco di Colloredo, Luca Ovan. Il Comune collinare, infatti, da otto anni ha messo a disposizione dell’Associazione cuochi la sede: sia lui che la Ferigo hanno avuto parole di elogio per il lavoro che il sodalizio della buona cucina fa per la valorizzazione dei prodotti Made in Fvg.

Un lavoro che, oltre a essere apprezzato nei ristoranti in cui operano gli chef, fa sempre molto ben figurare l’Associazione cuochi anche nelle varie competizioni che si tengono in Italia e all’estero. Infatti, prima di Natale, in Lussemburgo si erano disputate, come si ricorderà, le gare della Coppa del Mondo di Arte Culinaria – Culinary World Cup 2018, dalle quali la delegazione friulana era tornata in Friuli con un “pieno” di premi.  Sette, infatti, erano i partecipanti alle gare ai fornelli e sette sono state le medaglie. “Alla fine della manifestazione – ci aveva riferito Juri Riccato, al rientro dal Lussemburgo – abbiamo avuto la soddisfazione di avere i complimenti del presidente nazionale della Federazione Italiana Cuochi per il grande risultato ottenuto, cioè sette partecipanti e sette medaglie, con l’auspicio di averci  ai prossimi Campionati nazionali che si terranno a Rimini nel mese di febbraio”.

Quindi, sarà proprio quello di Rimini, famosissima spiaggia della Riviera romagnola, il primo impegno del 2019. Ma se ne parlerà appunto nel consiglio convocato per lunedì prossimo, nel corso del quale il “piatto forte” all’ordine del giorno dei neoeletti sarà, come si diceva, il programma per il nuovo anno.

I cuochi raggianti per il successo ottenuto ai Mondiali in Lussemburgo.

—^—

In copertina, Juri Riccato rieletto presidente dei Cuochi Udine.

Hits: 199

Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento