(s.b.) Primo agosto, Marano Lagunare si tuffa nella tradizione e proprio oggi, con una solenne cerimonia, rinnova l’antico voto alla Madonna della Salute. Le radici della festa sono da ricercarsi a Venezia da dove, nei secoli XVII e XVIII, si è diffusa la devozione in tutti i territori soggetti alla Serenissima. A Marano – come ricordavamo l’altro giorno – trovò un terreno particolarmente fertile a causa delle frequenti epidemie.
La festa, esclusivamente religiosa, veniva celebrata il 21 novembre, ogni tre anni, ma verso il 1870 fu deciso di proporla nel mese di agosto. Dal 1950 la Triennale ha assunto la forma attuale, con manifestazioni di contorno, come la Sagra del pesce. La Parrocchia, poi, decise di introdurre una seconda processione, che tuttora si svolge sulle acque della laguna, prospicienti il porto. Così,la Triennale ha mantenuto una forte connotazione religiosa.
Oggi, come si diceva, l’apertura avverrà con la rievocazione dell’antico Voto (ore 20.15), con il passaggio dell’Immagine della Madonna, dal Santuario alla Chiesa Parrocchiale, con l’accompagnamento della Banda Stella Maris. Seguirà la messa, presieduta da monsignor Igino Schiff, amministratore parrocchiale di Marano e vicario foraneo della Bassa friulana.

Monsignor Igino Schiff.

—^—

In copertina, la statua della Madonna della Salute venerata a Marano.

Hits: 50

, , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento