di Lant Ator

Una domenica tutta dal sapore medievale oggi a Cergneu, dove si conclude la bella manifestazione “Castrum Cernedum” che era cominciata venerdì. Nella frazione di Nimis la giornata è cominciata stamani con la celebrazione della messa nella chiesetta del castello dedicata a Santa Maria Maddalena e completamente ricostruita dopo il terremoto di 43 anni fa. Il rito è stato impreziosito dall’accompagnamento musicale dell’arpa celtica di Luigina Feruglio e da un corteo storico. Al termine, tutti a tavola con i Signori di Cernedum: specialità il cinghiale in salmì.

La chiesetta e il suggestivo ponte.

Quindi, nel pomeriggio e fino al tramonto del sole, dimostrazioni di combattimento storico, spettacoli di giocoleria, musica e danze ovviamente tutto con i ritmi che riportano all’Età di Mezzo. Alle cinque avverrà invece la rievocazione dell’investitura di Francesco di Cergneu con la partecipazione di molti figuranti in costume. Al termine della fastosa cerimonia, “Juliaria” con musici, giullari e saltimbanchi a cura di Folet d’la Marga.
Le suggestive manifestazioni – organizzate dall’Associazione Cernedum con il patrocinio, tra gli altri enti, del Comune di Nimis – avvengono con la partecipazione anche dell’Asd Scherma antica “Compagnia de’  Malipiero”, Arrotini Val Resia, Brigata Teatrante Rufum da Udine, Gruppo Storico Gemona, Gruppo Storico I Teutonici di Precenicco, I Tamburini di guerra di Cividale, La Gastaldia de Tricesimo e Studio ForEst.
Nellanno 1371 il Patriarca di Aquileia Marquardo – ricorda l’Associazione Cernedum – conferma a Francesco di Cergneu l’investitura del feudo con il suo castello che rimarrà abitato almeno fino al 1511 quando, a seguito di un violento sisma e della violenta rivolta del Giovedì grasso, venne gravemente danneggiato e quindi abbandonato”. Un avvenimento che sarà dunque rievocato proprio questo pomeriggio, quando ci sarà anche un ideale collegamento con Cividale dove il Patriarca Marquardo von Randeck viene ricordato ogni anno il giorno dell’Epifania, al termine della Messa dello Spadone, quando si ripropone il suo solenne ingresso nella città longobarda.

—^—

In copertina e qui sopra immagini della rievocazione storica in costume.

(Foto pagina Fb dell’Associazione Cernedum e Turismo Fvg)

Hits: 145

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento