Il “Medioevo a Valvasone” raddoppia: dopo l’avvio dello scorso fine settimana, la grande rievocazione storica, che ha come tema quest’anno la battaglia nell’anima tra vizi e virtù, torna per altri due giorni oggi e domani, prolungando così i festeggiamenti che erano stati sospesi domenica scorsa causa il maltempo, facendo così dimenticare la pioggia. “Guardiamola in positivo – ha spiegato Sandra Bono, presidente del Grup Artistic Furlan, sodalizio che organizza la manifestazione – è come se la rievocazione durasse quattro giorni anziché tre e, augurandoci un bel sole splendente, potremmo rivivere un altro weekend magico all’insegna del divertimento”.
Le taverne aperte, la fiera medievale e spettacoli già dalle 19 di oggi, con la possibilità di cenare nell’antico Borgo e vivere l’atmosfera dell’Età di Mezzo ancora per due giorni. In più, la serata odierna sarà arricchita da diverse sorprese: per esempio, il buio verrà acceso dallo spettacolo della Danza nel fuoco. Non solo, il programma della domenica verrà replicato mantenendo le principali attrazioni: al brolo non mancherà la giostra a cavallo e saranno presenti i falconieri. In più, visto il grande successo che ha avuto l’avventura medievale dedicata ai bambini (svoltasi come da programma nel pomeriggio di sabato scorso), quest’ultima verrà replicata anche domani, dando così la possibilità ad ancora più bambini e ragazzi (dai 6 ai 14 anni) di partecipare all’assalto al castello in costume medievale. Una scelta che sicuramente farà felice il pubblico delle famiglie che già sabato scorso aveva dimostrato di gradire molto le attività dedicate riempiendo le taverne e le strade valvasonesi.

Il programma di domani prevede l’apertura della rievocazione già dalle 10 con il mercato medievale: si potranno ammirare i lavori di orafi, fabbri, sarti e tessitori, amanuensi e miniatori, artisti, intagliatori. Il borgo si animerà al suono di tamburi rullanti e sbandieratori. Taverne aperte da stasera e poi per il pranzo e la cena della domenica, nelle quali degustare piatti medievali: dal frico alla zucca, alla carne alla griglia, dal cervo con i funghi e polenta di grano saraceno, alla zuppa di ceci e pancetta croccante, dagli gnocchi di farro alle trippe, dall’asino o cinghiale con fagioli agli affettati. In piazza mercato, torneranno gli animali da cortile per la gioia dei più piccoli: conigli, asinelli, pecore con agnellini, la scrofa con i maialini. Domani anche il castello sarà aperto ai visitatori. Sarà possibile ammirare l’interno dell’antico maniero con il teatrino, tra i più piccoli d’Italia, e la sala degli affreschi.
Alle 20 di domani si potrà assistere alla rappresentazione della guerra dell’anima tra vizi e virtù. Nello splendido teatro naturale a cielo aperto di piazza Castello, alla luce delle fiaccole, andrà in scena lo spettacolo tratto dalla Psychomachia di Prudenzio per la regia di Luca Altavilla, direttore artistico della manifestazione. “Ringraziamo ancora una volta i mille volontari – ha concluso Sandra Bono – che hanno lavorato a lungo per la preparazione di questa rievocazione e che ci hanno assicurato il loro sostegno anche per il prossimo weekend, garantendo così l’apertura delle taverne e la loro presenza come figuranti. Valvasone è pronta ad accogliere nuovamente i suoi visitatori”.

Contributori e Partner. Il Medioevo a Valvasone è stato realizzato con il sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Turismo FVG, Comune di Valvasone e Fondazione Friuli. Main sponsor dell’evento E.ON Energia e Despar Nordest. Si ringrazia anche per il contributo: Friulovest Banca, Sina, I Magredi, DiVino Ristorante Pizzeria, Ambiente e Servizi, Bft Burzoni Utensileria Meccanica, Premiata Distilleria Pagura, Vi-TEchnik, Ceda snc di Burelli e Deotto, Friul Mosaic, Estetica Glamour, La Cerveceria, Eps, Di.Cart Ingrosso e dettaglio, Piolo Max Piccolo Liquorificio Artigianale in Trieste, IdroService, Grave di San Gaetano, Eredi Querin, Cofiloc, GFP, Salumi del Norcino, Emainox, Assiter di Michele Donati. Partner della menifestazione: Pavan&Chiarcossi, Banca della Marca, Panificio Poniz, RR Disinfest, Pizza Roncadin, Viteria 2000, Mauracher, Cpe Costuzione Pordenonese estintori, La Bottega del Tappezziere, Circolo Agrario Friulano, Dolomia, Eurobevande, AutoAlex, Scavi speciali Co.Ma.S.S.

Un ringraziamento per la collaborazione va inoltre alle associazioni di Valvasone, Parrocchia SS. Corpo di Cristo, Protezione Civile, Istituti Scolastici di Arzene, San Martino al Tagliamento e Valvasone, attività produttive e commerciali, la popolazione di Valvasone e i tanti volontari che si adoperano alla buona riuscita della manifestazione.

Informazioni. Sul sito dell’associazione (www.medioevoavalvasone.it) si potranno trovare tutte le informazioni utili (news, immagini, come aderire e molto altro). È inoltre attivo il numero per le informazioni generali 346.6200406.

—^—

In copertina e all’interno immagini di “Medioevo a Valvasone” che invita anche oggi e domani.

(Foto Ferdi Terrazzani)

Hits: 39

, , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento