di  Silvio Bini

MUZZANA – Il “Perdòn” di Muzzana del Turgnano forse trae origini dalla vittoria dei cristiani contro i turchi, nella battaglia di Lepanto del 1571, ed è dedicato alla Madonna del Rosario. In paese si celebra anche un’ altra ricorrenza, il Perdonùt, nella terza domenica di Quaresima, quando si rinnova il voto che la comunità muzzanese fece alla Beata Vergine, nel 1944, durante la seconda guerra mondiale, per ottenere la sua protezione. In Parrocchia si decise che il Perdòn sarebbe stato organizzato dai giovani della classe di leva, il Perdonùt dalla classe dei cinquantenni. Così succede tuttora e la festa autunnale è sotto l’egida dei diciannovenni. Il programma prevede tre serate, da oggi a domenica.

Muzzana in una foto storica.


Gli appuntamenti sono in gran parte caratterizzati dalla presenza giovanile e le prime due serate sono all’insegna delle radio locali: oggi, alle 21.30, sotto il tendone spettacoli, imperverserà Tirradio. Mentre domani, alle 21, lo spettacolo sarà con Radio Company. Ci sarà spazio anche per la tradizione, il torneo di briscola, la tombola, la pesca di beneficenza, il ballo liscio sotto le stelle (dj Bepi Gibson, oggi alle 21), le performances di Art Movidanza di Muzzana (domenica ore 18.45), ma anche la danza del ventre su note orientali (domani, 20.30), il Vynil show con musica italiana (domani, ore 22) e il barzellettiere Galantennis, domenica alle 16.45.

Il programma religioso è rappresentato in particolare dalla processione con la statua della Beata Vergine di Lourdes, accompagnata dalla classe 2000 e dal Corpo Bandistico Comunale Gioacchino Rossini di Castions di Strada. In Villa Muciana ci sarà la mostra degli alpini, nel 60° della fondazione del Gruppo muzzanese. Interessante si prospetta poi l’offerta enogastronomica: dall’apertivo “La classe non è acqua“, in enoteca, con le classi degli anni ’90 rigorosamente in felpa, al primo di gnocchi di zucca, al frico, tagliata e fritto misto, tutte le sere; fasolari crudi, domani; arrosticini, oggi e domenica. La prima serata di domenica parlerà “in lingua” con i Furlans a manete! (ore 18.45); alle 20 si terrà il tradizionale intrattenimento con i ragazzi del 2000 nell’area della Casa delle associazioni. Quindi, il gran finale con il disco-rock degli Absolute 5.

—^—

In copertina, la statua della Beata Vergine di Lourdes venerata a Muzzana del Turgnano.

Hits: 366

, , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento