di Silvio Bini

Palazzolo dello Stella oggi celebra San Bartolomeo. Si tratta di una festa di un solo giorno, quello appunto dedicato all’Apostolo, al quale, in via degli Artieri, nel centro del paese, è stata consacrata una Chiesetta quattrocentesca, dove alle 10.30, il parroco don Samuele Cristiano Zentilin celebrerà la Messa. La festa sarà nella stessa via nel pomeriggio e prevede una serie di iniziative culturali, musicali, con al centro della serata il Premio San Bartolomeo degli Artieri, istituito nel 2016, che è dedicato agli artigiani locali e a piccolo-medie industrie del Friuli e del Veneto.

Quest’anno, a ricevere il riconoscimento, sarà Gustavo Zanin, titolare della prestigiosa azienda organaria, fondata nel 1823 da Valentino Zanin a Camino al Tagliamento. Gustavo è nato a Codroipo nel 1930 e, dopo aver frequentato contemporaneamente gli Istituti musicali e tecnici udinesi, si è inserito nel laboratorio che il padre conduceva con esemplare zelo e tanto amore. Si è rivelato subito un figlio d’ arte che più di altri ha dimostrato, con intelligenza e genialità, un vivissimo interesse per questa appassionante professione. La sua apertura alla scoperta del nuovo lo ha spinto alla continua ricerca di arditissime soluzioni tecniche ed architettoniche non abbandonando per questo il viscerale amore e l’attaccamento per la tradizione. Ed è proprio in questo connubio del nuovo affondato nelle radici del passato che le sue sperimentazioni, anche in campo elettronico, hanno suscitato meraviglia e sorpresa da parte delle elites dell’infinito universo musicale.

Profondo conoscitore di ogni segreto tecnico fonico, per le sue opere è apprezzato in ogni angolo di mondo. Le sue realizzazioni, i suoi restauri, il recupero di organi antichi sono pagine di storia che si vivono nelle grandi Cattedrali, come nelle Scuole musicali, in Giappone come in Danimarca o in Portogallo, come a Venezia o a Palermo. Inoltre, va ricordato come un restauro di grande importanza storico-artistica sia la ricostruzione dell’organo di Spilimbergo. In questi ultimi decenni è stata riscoperta la musica del passato eseguita su strumenti a trasmissione meccanica e di conseguenza sono stati necessari il ripristino e il restauro di questi antichi organi e il sistema, collaudato nei secoli, è così valido ed efficiente che viene applicato anche agli organi di attuale costruzione. E oggi, con il figlio Francesco ed il nipote Carlo, il maestro Gustavo è ancora lì in prima fila, artigiano e artista incomparabile, grande imprenditore nel campo della storia della musica eccelsa.

Un secondo attestato di gratitudine è stato ideato a favore di un artigiano locale. Gli organizzatori del Premio, hanno pensato che, in questo “annus horribilis”, doveva prevalere il senso di solidarietà nei confronti di tutta la categoria e quindi tutti gli artigiani di Palazzolo dello Stella, per questa occasione, saranno accomunati da un unico riconoscimento, che diventa, in questo modo, anche un augurio per l’attività futura nel Comune della Riviera Friulana. Il Premio verrà consegnato al sindaco di Palazzolo che tutti rappresenta.

IL PROGRAMMA

– ore 17: Visita guidata alle Chiese di Palazzolo
– ore 17: Atelier dell’ acquarello di Lucia Zamburlini
– ore 17: Laboratorio di macramè di Edda Fratte
– ore 17: Salotto di Radio Fiume Stella, interviste a personaggi del territorio
– ore 18.30: Animali e Piante, nei nomi di luogo, nella storia, arti, costume e tradizioni della Bassa friulana, a cura di Giuliano Bini e Benvenuto Castellarin
– ore 18.30: Mostra e premiazioni del concorso fotografico “ricordando Pierengelo Marchesi”
– ore 20: Premio “San Bartolomeo degli Artieri, riservato agli Artigiani
– ore 20.30: Musica Live con ALT Acoustic Live Tribute
– ore 23: Chiusura della festa di San Bartolomeo

—^—

In copertina, Gustavo Zanin che questa sera sarà premiato a Palazzolo dello Stella.

 

Hits: 326

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento