Ricorrenza di San Marco Evangelista,  patrono di Pordenone. E anche in questa giornata – in cui si celebra pure la Festa della Liberazione -,  prosegue a pieno ritmo sul sito e sui canali Social del Teatro Verdi la ricca programmazione “on demand”. Un pieno di proposte, un calendario speciale nato per questo periodo di quarantena forzata che ricalca la progettualità annuale, sempre nel segno dell’originalità e dell’incrocio di discipline artistiche e culturali. Se il Verdi è chiuso fisicamente, quindi, le sue porte sono sempre aperte per il numeroso pubblico virtuale che quotidianamente attinge ai contenuti ideati appositamente in queste settimane. A giorni alterni, il cartellone online si svela con una serie di video tra consigli di ascolto musicale – con approfondimenti su Beethoven e Bach a cura del pianista e consulente artistico Maurizio Baglini e del musicologo Alberto Massarotto -, letture teatrali e favole dedicate ai più piccoli: un percorso, quest’ultimo, che sta riscuotendo particolare seguito e successo. Attestazioni di stima e incoraggiamento sono giunte al Teatro da moltissime parti, in particolare dall’affezionato pubblico degli spettatori e degli abbonati, ma anche dalle famiglie e dagli insegnanti, che hanno scelto le proposte “on demand” anche come materiale didattico per il quotidiano contatto con i loro piccoli alunni.
«Abbiamo accolto con particolare emozione le numerose attestazioni di affetto giunte dagli spettatori – spiega il presidente Giovanni Lessio -, il nostro sforzo è quello di mantenere vivo il contatto con il nostro pubblico, portando avanti, seppure in maniera obbligatoriamente virtuale, il nostro progetto culturale che, anche in questa versione online, si rivela originale e multidisciplinare. Il Teatro non è fermo e continua a perfezionare proposte artistiche con modalità complementari che sempre più in futuro completeranno, integrandole, quelle tradizionali sul palcoscenico. Per questo, ci fa piacere comunicare la nostra attenzione agli abbonati, a tutti coloro che amano il teatro, agli artisti che soffrono per la mancanza di lavoro e anche ai nostri dipendenti e collaboratori affinché possano superare questo momento difficile con serenità e fiducia».

Ad arricchire ulteriormente l’offerta, e mantenere vivi i percorsi formativi già avviati durante la Stagione, si aggiunge adesso una nuova iniziativa online per i giovanissimi, con una proposta di lirica rivolta ai piccoli appassionati. Una proposta che rientra nell’ambito della collaudata sezione del Verdi “Opera domani”, realizzata con Aslico. Dal sito del Verdi è scaricabile un’innovativa versione multimediale e interattiva dell’opera verdiana “Rigoletto”, con una registrazione studiata per cogliere da vicino i momenti più belli e far sì che i personaggi prendano vita assieme ai piccoli spettatori. L’opera, che sarebbe dovuta andare in scena proprio in questi giorni al Verdi, era stata oggetto di settimane di preparazione in classe da parte dei bambini con i loro insegnanti. Ma tutto il lavoro fatto finora a scuola non andrà perso proprio perché lo spettacolo arriva direttamente nelle case: con questa versione multimediale di “Rigoletto”. Sulla nuova piattaforma digitale Opera domani Home, bambini, genitori e insegnanti possono interagire con lo spettacolo, cantando assieme agli attori, eseguendo le coreografie o suonando semplici strumenti casalinghi.
Si può accedere alla visione dell’opera dal sito del Verdi entrando dal Menu alla sezione “Educational”, dove compare la voce Opera domani Home: a disposizione anche lo speciale “Kit dello spettatore” un video dove il regista Manuel Renga spiega i passaggi salienti dell’opera e illustra come giocare e interagire con i diversi passaggi dello spettacolo, cantando con il coro, indossando la maschera che si sono costruiti e suonando gli strumenti scelti.

Prosegue, intanto, l’adesione degli spettatori alla campagna nazionale #iorinuncioalrimborso, che abbraccia il mondo teatrale e che aiuta il Teatro a proseguire la sua attività culturale a distanza. Coloro che hanno deciso di rinunciare al rimborso del biglietto possono mandare una mail a biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it,: alla riapertura del Teatro saranno coinvolti in uno speciale ringraziamento.
Gli uffici e la biglietteria sono operativi in modalità smart-working e sempre raggiungibili inviando una mail a biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it o a info@comunalegiuseppeverdi.it. Sono sempre aggiornati il sito del Teatro www.comunalegiuseppeverdi.it e i canali social (Facebook, twitter, youtube e instagram).

—^—

In copertina e all’interno tre immagini del “Rigoletto” per i giovanissimi.

Hits: 51

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento