Hits: 122

(g.l.) Gli “enfant prodige” delle sette note protagonisti domani a Grado. Il duo che, come già annunciato, si esibirà, alle 21, in Santa Eufemia, nell’ambito del Festival “Musica a 4 Stelle”, risulta davvero curioso perché composto da due giovanissimi fratelli, di 14 e 12 anni, virtuosi rispettivamente dello strumento a fiato più piccolo, l‘ottavino, recentemente mattatore proprio nell’Isola d’Oro, e di quello più grande, il trombone.

Christian Pio e Massimiliano Nese – nati a Campobasso, capoluogo del Molise, nel 2007 e nel 2009 – già dall’età di cinque anni, si sono imposti sulla scena nazionale, prima, ed internazionale, poi, vincendo come solisti una serie di primi premi nell’ambito dei più importanti concorsi di interpretazione musicale con un livello di maturità che non aveva precedenti, in quanto mai suonati da bambini a questi livelli. I due fratelli costituiscono un unicum nella scena mondiale e da diversi anni imitati in vari Paesi del mondo. Al Duo sono state dedicate già due opere dei compositori Enrico Renna e Giorgio Tortora – direttore artistico, il secondo, proprio di “Musica a 4 Stelle” – scritte appositamente per loro ed eseguite in prima assoluta nella Stagione concertistica dell’Agimus di Firenze come vincitori del Premio Crescendo della Musica da Camera 2018. I fratelli Nese hanno partecipato al Falaut Festival 2019 nell’ambito del Falaut Campus all’Università di Salerno come giovani promesse ed hanno debuttato a livello internazionale al Festival Pomir di San Pietroburgo, alla Carnegie Hall di New York e alla Santa Cecilia di Roma. Il loro modo di suonare è disarmante perché risultano padroni dei passaggi più difficili delle partiture che eseguono, e ciò crea stupore in quanto il pubblico coglie un senso di divertimento dei due giovanissimi interpreti piuttosto che un doveroso rigore della forma.
Per il concerto gradese i fratelli Nese saranno accompagnati al pianoforte da Noemi Carotenuto, musicista colta e raffinata. Il programma è basato su brani di grande difficoltà strumentale per evidenziare il virtuosismo che il duo è in grado di raggiungere. Come di consueto, l’ingresso alla Basilica sarà libero grazie al sostegno del Comune di Grado (assessorato alla Cultura retto da Sara Polo), della Regione Fvg e della Fondazione Carigo. Come detto, inizio del concerto ore 21.

—^—

In copertina, i due giovanissimi fratelli Nese, ottavino e trombone, domani protagonisti a Grado.

, , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento