Hits: 106

Torna la prosa, al Teatro Verdi di Pordenone, nell’ambito dell’intensa programmazione estiva che sta andando in scena in queste settimane – tra musica, prosa, il grande jazz e alcuni appuntamenti per i più piccoli – negli spazi interni al teatro e nel nuovo palcoscenico “open air” di piazzetta Pescheria. E’ infatti in programma, oggi 14 giugno alle 21, sul palcoscenico “Settanta volte sette”, lo spettacolo di Controcanto Collettivo, su ideazione e regia di Clara Sancricca, vincitore dell’edizione 2019 de I Teatri del Sacro. Una partitura corale (in scena Federico Cianciaruso, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella, Emanuele Pilonero, Clara Sancricca, voce fuori campo di Giorgio Stefanori), emozionale e raffinatissima, che affronta il tema del perdono e la sua possibilità di prevalere nelle relazioni umane. Racconta del rimorso che consuma, della rabbia che divora, del dolore che lascia fermi; ma racconta anche la possibilità che il dolore inflitto e il dolore subito riescano a parlare una lingua comune. Una drammaturgia mai ridondante crea una partitura asciutta ed emozionante: di ogni personaggio accettiamo le ragioni, percepiamo i dubbi, seguiamo i cambiamenti. Uno spettacolo intenso e commovente che mostra una parte di vita degli altri, che potrebbe essere perfino la nostra, passarci davanti in modo da farcene cogliere tutti i più intimi risvolti: il teatro, come specchio non banale della vita, come partitura di emozioni, questa volta ha perfettamente realizzato il suo compito.
Una pagina a parte nella programmazione estiva proposta dal Verdi merita il progetto-laboratorio in programma a partire da oggi fino a sabato 19 giugno “Mirabili gesta di giovani cavalieri erranti” dedicato a ragazzi tra i 7 e i 10 anni. Un progetto di formazione rivolto ai ragazzi che ruota intorno al tema dell’immaginazione, l’unica e fondamentale risorsa per migliorare il mondo in cui viviamo. Come insegna il Don Chisciotte, non si può cambiare la realtà senza prima immaginarne una diversa. Mirabili gesta è un laboratorio multidisciplinare dove la scrittura creativa si combina con la costruzione di scenografie e costumi. Tutto con un unico obiettivo: stimolare la fantasia e allenare la curiosità. A condurre il gioco – con l’aiuto di Marta Solari – il giovane e stimato regista Giovanni Ortoleva (fiorentino, classe 1991), più di una volta ospite della Biennale Teatro di Venezia con proposte sempre originali dal linguaggio innovativo.

I biglietti per Teatro Verdi Estate sono disponibili online senza commissioni e alla Biglietteria del Teatro (aperta dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19).
Telefono 0434.247624 biglietteria@teatroverdipordenone.it
www.teatroverdipordenone.it

—^—

In copertina e all’interno due scene di “Settanta volte sette”, lo spettacolo di prosa in cartellone questa sera.

, , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento