L’amore vissuto e quello virtuale, l’amore platonico, quello sentimentale e quello carnale, la passione, l’innamoramento e la follia amorosa, l’amore coniugale e il dramma familiare: da 23 edizioni il Premio letterario internazionale “Scrivere per Amore” racconta a Verona la forza e la complessità del legame amoroso. Il Premio – che si terrà dal 16 al 19 ottobre – è ideato e promosso dal Club di Giulietta che da anni cura il mito shakespeariano e il fenomeno epistolare delle lettere a Giulietta: «Proprio qui, dove da sempre si narra la storia degli amanti più famosi della letteratura – afferma la presidente Giovanna Tamassia – nasce un festival dedicato alla scrittura per amore nelle sue più varie declinazioni».  Uno slancio che si è rafforzato incrociando il percorso con Fondazione Pordenonelegge che negli ultimi anni ha alimentato di ulteriori contenuti l’indagine appassionata intorno al tema amoroso.

Gian Mario Villalta

Alle soglie della 24ma edizione “Scrivere per amore”, per impulso del Comune di Verona e grazie al sostegno di Crédit Agricole FriulAdria, diventa (quasi) un Festival che illuminerà l’amore per i libri e i libri sull’amore: non solo il sentimento assoluto, che si coniuga all’infinito presente e ascende ai vertici della lirica, per sprofondare negli abissi della scabrosità. «Ma anche, e soprattutto – spiega il direttore artistico di Pordenonelegge, Gian Mario Villalta – le tante altre forme di amore, diverse, facili o complicate, che hanno però una stessa qualità: cercano le parole per dire i sentimenti, studiano le parole per fare progetti, usano le parole per raccontarli. Perché sull’amore si scrivono romanzi, lettere, saggi, canzoni, poesie. Un esperimento che lascia auspicare un buon esito è allora quello di parlare di amore nei libri e di amore per i libri, praticandolo, in questo caso, attraverso la curiosità e il dialogo».
Come detto, dal 16 al 19 ottobre, nel cuore di Verona, “Scrivere per amore” chiama dunque a raccolta gli appassionati della lettura, per incontrarli nel corso di quattro giornate. Il primo step del festival arriverà nella serata di mercoledì, alle 21, a Villa Brenzoni Bassani, a Sant’Ambrogio di Valpolicella: sarà una sorta di “Anteprima Off” con l’appuntamento attesissimo dello “Scrivere per Amore Slam”, presentato da Roberta Cattano e moderato da Marco Ongaro. La terna dei libri finalisti sarà messa in discussione dai giurati che l’hanno scelta, in una sfida all’ultima parola tra propugnatori dell’uno o dell’altro dei tre titoli in lizza. La serata, a cura del Club delle Accanite Lettrici della Valpolicella, vedrà vincitore non il libro o l’autore, ma il giurato che avrà saputo meglio perorarne la causa. Anche il pubblico sarà invitato a partecipare tifando e votando infine l’”arringa” preferita.

Giovedì, alle 17.30 i riflettori si sposteranno sul Palazzo della Gran Guardia (piano nobile – Piazza Bra) per l’inaugurazione del Festival, che potrà contare su una rete vivacissima di collaborazioni e su un fascinoso dedalo di sedi e location nel cuore di Verona. Numerosi gli appuntamenti in programma per cui chi vuol saperne di più potrà digitare www.premioscrivereperamore.it

Gli animatori di Pordenonelegge.

—^—

In copertina, ecco la casa detta “di Giulietta” nel centro di Verona.

(Foto da Wikipedia)

Hits: 23

, , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento