I dati Istat registrano ancora in calo i lettori in Italia, scesi al 40,2%., e una famiglia su dieci non ha in casa neppure un libro. I giovani fra gli 11 e i 14 anni si collocano al 51% rispetto alle altre classi di età: ma l’aspetto preoccupante è che solo il 24,8% dimostra elevate competenze nella comprensione dei testi. È urgente dare risposte a insegnanti e formatori che cercano metodi adeguati ad allineare alla didattica le nuove modalità di apprendimento dei ragazzi. Da Fondazione Pordenonelegge arriva così “Viaggio dentro al libro”, un nuovo progetto formativo in 7 incontri, da domani al 16 aprile, ideato e organizzato con Fondazione Friuli. Gli incontri, programmati a Pordenone – palazzo Badini, sede della Fondazione Pordenonelegge -, avranno la durata di 4 ore ciascuno, dalle 15 alle 19. Per ogni lezione è prevista una parte laboratoriale con simulazioni, esempi, pratiche da riproporre anche assieme ai ragazzi. Il “Viaggio dentro al libro” partirà appunto domani con lo scrittore Luigi Dal Cin, Premio Andersen 2013, Premio Troisi 2017, docente alla Scuola Holden di Torino, per mettere a fuoco la genesi del libro: le fasi creative, le motivazioni, l’ispirazione, la scrittura. Questi gli altri incontri: 21 novembre, 12 dicembre, 22 gennaio, 4 febbraio, 12 marzo e 16 aprile.

Folla a pordenonelegge 2019.

E il festival… continua

Arriva la webradio di pordenonelegge! Ad animarla, ogni giorno, saranno le voci dei grandi protagonisti della 20ma edizione della Festa del libro con gli Autori. Avete perso gli incontri con Javier Cercas o David Grossman? Volete risentire le presentazioni di Carlo Ginzburg, Manuel Vilas, Luciano Canfora o Corrado Augias? Oppure i grandi dialoghi di pordenonelegge, come l’incontro nel segno del giallo fra Gianrico Carofiglio e Massimo De Cataldo, o ancora l’inimitabile rave letterario Carnediromanzo firmato dalle voci di Massimo Cirri e Natalino Balasso? Niente di più facile: sono ben tre, infatti, le possibilità: scaricare gratuitamente la App Wideline individuando il canale pordenonelegge (quello con l’immagine inconfondibile del camaleonte), collegarsi al sito www.wideline.it e poi cliccare il canale pordenonelegge oppure accedere dal sito www.pordenonelegge.it dove ogni settimana verrà anche pubblicato il palinsesto. «Abbiamo voluto estendere la “vita” del Festival, e permettere a tutti di ritrovare e approfondire i contenuti di un’edizione ricca e generosa di proposte per un pubblico decisamente eterogeneo – spiega il presidente della Fondazione Pordenonelegge, Giovanni Pavan -.  La Fondazione sostiene da sempre il valore aggiunto dei libri e quindi delle parole dei loro autori: la radio è un mezzo che puo’ accompagnare il nostro quotidiano e offrire contenuti ad ampio raggio, senza risultare invasiva e totalizzante, la web radio di pordenonelegge potrà contribuire ad arricchire di spunti e riflessioni le nostre giornate».

Natalino Balasso  e Massimo Cirri.

I Premi di Verona

Va alla scrittrice e poetessa danese Anne Cathrine Bomann, per “L’ora di Agathe” (Iperborea) la 24ma edizione del Premio letterario internazionale Crédit Agricole FriulAdria “Scrivere per Amore”, ancora una volta promosso a Verona per celebrare la scrittura che racconta il legame amoroso, su iniziativa del Club di Giulietta in partnership con la Fondazione Pordenonelegge e con Crédit Agricole FriulAdria, che sostiene il premio insieme al Comune di Verona. «La scrittura semplice ma profonda di Anne Cathrine Bomann trasporta il lettore nell’intimità dei personaggi, senza mai perdere di vista le loro contraddizioni e le loro fragilità – spiegano le motivazioni della Giuria di “Scrivere per amore”, presieduta dalla scrittrice Michela Marzano – Anne Cathrine Bomann racconta le persone che ci sorprendiamo a diventare quando qualcuno si affaccia inatteso nella nostra vita. Racconta un incontro improbabile e unico, in cui la verità soggettiva emerge nel momento in cui, venute vie le maschere e la finzione, ognuno impara a guardare se stesso e a riconoscersi: condizioni necessarie per l’emergere dell’amore». Il Premio speciale dedicato a Giulio Tamassia, fondatore del Club di Giulietta, è stato assegnato dalla Giuria Tecnica allo scrittore Romolo Bugaro per “Non c’è stata nessuna battaglia” (Marsilio).

Anne Cathrine Bomann premiata.

—^—

In copertina, lo scrittore Luigi Dal Cin che domani aprirà gli incontri.

Hits: 29

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento