Visits: 14

(g.l.) Non c’è solo la bella manifestazione, al Castello di Albana, oggi dedicata allo Schioppettino di Prepotto e di Cialla. Il piccolo Comune sulla riva destra del Judrio sarà infatti grande protagonista anche domani perché ospiterà, per la prima volta, la “Fraie de Vierte 2023” – cioè la festa della primavera – che la Società Filologica Friulana ha organizzato quale coronamento della tradizionale Setemane de culture furlane.
La giornata, indetta d’intesa e col sostegno della civica amministrazione, comincerà alle 9 nella parrocchiale dei Santi Ermacora e Fortunato di Cialla (Chiesa nuova) con la Messa celebrata da padre Andrea Cereser del sovrastante Santuario di Castelmonte. Al termine, proprio nella magnifica cornice del Castello di Albana, seguirà la parte civile della festa. Alle 10.45, il tutto comincerà con il saluto delle autorità, a cominciare da quello del sindaco Mariaclara Forti; quindi, Carlo Petrussi parlerà di Ambiente, storia, cultura e territorio, mentre Marisa Durì presenterà Chiste e je cjase me. Al termine ecco il piatto forte della giornata con la illustrazione, da parte di Enos Costantini, del numero speciale di “Sot la Nape” – la storica rivista della Filologica – dedicato a Prepotto e al suo territorio, proprio in omaggio alla ospitalità concessa alla “Fraie”. Al termine anche un doveroso riferimento al luogo: Leonardo Gabrici tratterà, infatti, il tema Il Castello di Albana nella storia dell’Europa medioevale.
La mattinata proseguirà poi con la premiazione dei docenti dei corsi pratici di lingua e cultura friulana 2022, che sarà conclusa da una visita guidata all’antico maniero, proponendo Cenni sui principi di base dell’architettura medioevale. Il tutto sarà presentato con la consueta verve da Claudio Fabbro, vecchio amico di Prepotto, comunità che l’ha voluto omaggiare qualche anno fa offrendogli la cittadinanza onoraria. Dopo il rinfresco, accompagnato dai pregiati vini di Prepotto tutelati e promossi dalla Doc Friuli Colli orientali, alle 15 la ricca giornata dedicata alla cultura friulana si concluderà con una visita alla Chiesa di San Pietro di Chiazzacco, con la guida di Moreno Tomasetig.

Grappolo di Schioppettino.


Ma dicevamo dello Schioppettino, il re dei vini di questo prestigioso ambito vitivinicolo. “Schioppettino, tradizione e cultura” è, infatti, il tema del pomeriggio che ruoterà, appunto oggi, attorno al grande rosso autoctono all’interno della manifestazione Appuntamento a Prepotto, proprio nella suggestiva cornice del Castello di Albana. A organizzarla è stata l’amministrazione comunale con la collaborazione della Pro Loco.
L’incontro, che si annuncia con un ricco e invitante programma, comincerà alle 16 con la conferenza “Cosa fa bene e cosa fa male? Vantaggi e rischi della ambiguità”, animata da Fulvio Ursini, professore emerito di Chimica biologica della Scuola di medicina dell’Università di Padova. Al termine, intorno alle 17, seguirà la conferenza incentrata proprio sul vino vero protagonista della giornata: “Le Terre dello Schioppettino” è infatti il tema che sarà sviluppato dal già ricordato agronomo Carlo Petrussi.
Il tutto sarà concluso, alle 18, da una degustazione guidata da Liliana Savioli, giornalista e sommelier. Tema: “Schioppettino di Prepotto e Cialla – Le annate calde e fredde”. Saranno protagonisti i vini delle aziende Ronchi di Cialla, Traverso, Vie d’Alt, Vigna Lenuzza e Vigna Petrussa, alcune delle etichette più prestigiose della zona.

—^—

In copertina, il bellissimo e suggestivo Castello di Albana che ospita le manifestazioni.

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com