Hits: 5

di Giuseppe Longo

Giornata importante, oggi, per la galleria d’arte “La Loggia” che a Udine riapre i battenti dopo il lungo periodo di chiusura causato dall’emergenza sanitaria, inaugurando una stagione, la 47ª, che si annuncia ricca e interessante come sa proporre ogni anno Maristella Cescutti, instancabile e appassionata animatrice da una vita dello spazio espositivo che si apre sotto la Loggia del Lionello, il Palazzo municipale – eccone spiegato il nome -, proprio nel cuore della città. Una stagione che ci avvia ormai a grandi passi verso il mezzo secolo di attività espositiva e che muove i suoi primi passi, dopo appunto sei mesi di chiusura a causa di quel maledetto virus che ancora non si vuole arrendere, con la mostra personale di Rocco Burtone dal titolo “I Buoni I Brutti I Cattivi”. Personaggi che sono tra noi ma che non vediamo.

La gallerista Maristella Cescutti.

“Singolare come sempre, Burtone – anticipa la gallerista – propone un nuovo progetto da lui dedicato a bambini, uomini, donne, uno spaccato della nostra società, costruito con carta, colore, collage in una forma dadaista, di gioco. Una storia, il cui titolo rievoca il famoso film di Sergio Leone, che affronta il tema della diversità (nel senso che ogni personaggio non è mai uguale all’altro). Con la tipica ironia di Rocco che, “burtoneggia” irridendo la ragione dei buoni, la rabbia dei brutti e l’ottusità dei cattivi. Facce, volti, fisionomie astrali, per nulla geometriche, ma sempre accompagnate con qualche spunto musicale. Ecco quindi tutti incorniciati: avvocati, geometri, infermieri, bancari, professori… tutti appesi al muro che diventa lo specchio delle loro anime. Fortuna che talvolta ci scappa l’immagine di una chitarra a perdonare il silenzio della mostra, forse Buona, forse Brutta, forse Cattiva”.
Artista, musicista, compositore, attore, scrittore, Rocco Burtone è nato a Spilimbergo da papà siciliano e mamma friulana. Molto conosciuto in città per esprimersi fuori dagli schemi tradizionali della musica e dell’arte, per raccontare verità scomode attraverso immagini, versi o note. L’appuntamento per vedere la singolare rassegna è dalle 18.30 di oggi nel pieno rispetto della normativa vigente anti Covid-19. Per prenotazioni telefonare ai numeri 347.2523478 oppure al 335.6610390. La mostra continuerà, poi, fino al 14 ottobre prossimo nei giorni feriali, escluso il lunedì, 17.30-19.30 festivi 11-13.

La Loggia del Lionello.

Un sabato, dunque, da salutare con un beneaugurante applauso per questa preziosa attività culturale che finalmente riparte dopo mezzo anno di insopportabile lockdown che tanti problemi ha causato a noi tutti, sotto ogni profilo. Un’attività animata, come dicevamo, dalla professoressa Cescutti che dell’arte ha fatto una sua ragione di vita sia come insegnante sia, appunto, come gallerista nello spazio espositivo indubbiamente più prestigioso del centro storico. E che con immutato slancio ed entusiasmo, motivato proprio da questa tanto attesa riapertura, inaugura questa nuova stagione artistica, confermando il suo lunghissimo impegno culturale a favore di Udine e del Friuli che, come si ricorderà, era stato riconosciuto e premiato dalla civica amministrazione guidata da Pietro Fontanini con la consegna a Maristella del “Sigillo della Città”.

—^—

In copertina, l’artista Rocco Burtone con una delle sue opere.

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento