di Gi Elle

Tre giorni di grande musica, nel prossimo fine settimana, a Palmanova. Musicisti di fama mondiale e docenti d’eccellenza confluiranno infatti nelle Fortezza, fra venerdì 12 e domenica 14 aprile, grazie alla quarta edizione del “Dorelab Festival”, quel  Double Reed Laboratory” che si propone quale punto d’incontro permanente per i professionisti e gli amanti dell’oboe, del fagotto e degli strumenti affini ad ancia, offrendo loro la possibilità di approfondire il proprio repertorio di settore, spaziando dal duo fino alla banda di oboi e all’ensemble per ance doppie.
Alla sezione formativa, quella rivolta agli allievi – che potranno appunto contare su una folta serie di masterclass e workshop -, si affiancheranno preziosi momenti pubblici, con esibizioni itineranti che offriranno agli spettatori l’opportunità di ascoltare talenti di primo livello.

Valentino Zucchiatti

“Dorelab Festival 2019” vanta la partecipazione di due artisti noti su scala planetaria, Fabien Thouand e Valentino Zucchiatti, rispettivamente primo oboe e primo fagotto al Teatro alla Scala, di Milano, che all’attività di lezione affiancheranno, come detto, quella concertistica. Il team di “Dorelab” si fregia poi della presenza di Claudia Pavarin, primo oboe al Teatro dell’Opera di Lubiana; Paolo Calligaris, primo fagotto all’Orchestra Filarmonica Slovena;  Giorgio Bellò, primo fagotto alla Mitteleuropa Orchestra;  Evaristo Casonato, che è docente di oboe al Conservatorio di Trapani e che assieme ad Enrico Cossio, primo oboe della Mitteleuropa Orchestra, cura l’organizzazione e la direzione artistica di “Dorelab Festival”.

Fabien Thouand

Da segnalare che l’evento clou della manifestazione, il concerto finale (in calendario per domenica, alle 17, alla Polveriera Garzoni) rappresenterà anche quello d’apertura di un’altra importante manifestazione, l’Anciuti Music Festival” (il primo concerto si terrà l’8 maggio), che il Comune di Forni di Sopra ha voluto dedicare a un suo celebre conterraneo, Giovanni Maria Anciuti, ineguagliato costruttore di oboi, fagotti e flauti, soprannominato da Antonio Vivaldi Lo Stradivari dell’Oboe”. In questa occasione gli allievi iscritti alle masterclass di musica suoneranno assieme a  tutti i docenti intervenuti. Presenzieranno all’evento il sindaco di Palmanova, Francesco Martines, il primo cittadino della località dolomitica, Lino Anziutti, docenti e allievi da Italia, Austria e Slovenia.
Il programma dell’intensa tre giorni all’insegna della grande musica include inoltre un laboratorio sulle ance, affidato a Lorenzo Masala, di Reeds ‘n stuff. Sostengono “Dorebal Festival 2019”  la Cassa Rurale Fvg e la ditta Marchi Fiati, che nell’occasione proporrà un’esposizione di strumenti e si metterà a disposizione per check-up gratuiti degli strumenti di tutti i partecipanti alla rassegna.

Il Dorelab Festival Ensemble.

 

IL PROGRAMMA

“Dorebal Festival 2019” si aprirà venerdì 12 aprile, alle 14.30, con le iscrizioni. Le masterclass individuali e le lezioni per ensemble avranno inizio alle 15. Per la serata, alle 21, è in programma un concerto della Mitteleuropa Orchestra, al Teatro Odeon di Latisana. Sabato 13 le lezioni cominceranno alle 9.30, per terminare alle 19; la sera, poi, appuntamento a Campolonghetto di Bagnaria Arsa nella chiesa di San Giacomo, dove alle 20.45 si esibirà il Dorelab Festival Ensemble, e alla Polveriera Garzoni di Palmanova domenica 14, alle 17, per il gran concerto finale. Per la giornata di domenica 14 vanno anche segnalati un seminario sulla costruzione e la lavorazione dell’ancia a cura di Lorenzo Masala, dalle 9 alle 15 nel salone d’onore del municipio di Palmanova, e un’esposizione di oboi, fagotti e macchine per la lavorazione delle ance a cura di Marchi Fiati, nella stessa sede, dove come accennato sopra sarà anche possibile eseguire il check-up gratuito degli strumenti.

Altri ragazzi dello scorso Festival. 

—^—

In copertina, alcuni partecipanti alla scorsa edizione di “Dorelab”.

Hits: 51

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento