Riecco “Trieste Mosaico di Culture”, la interessante iniziativa che offre nel capoluogo giuliano un percorso turistico-culturale con visite guidate tra arte, storia e musica, letteratura e degustazioni. Giunta alla decima edizione, è organizzata dall’Associazione culturale Altamarea, presieduta da Rina Anna Rusconi, con il contributo di Regione Friuli Venezia Giulia e Promoturismo Fvg, in occasione di “Trieste Capitale Europea della Scienza 2020”. Molto ricco e invitante il calendario delle visite. Eccolo in dettaglio:

Dal 28 agosto al 18 ottobre – Le visite guidate sono delle passeggiate tematiche, dense di suggestioni, colori, musica, parole, un intreccio di storia e memoria. Trieste vista come un libro le cui pagine scolpite nella pietra ci guideranno dentro la magia dei secoli passati. Immersi in una dimensione impalpabile, sospesi tra passato e presente, tra cielo e mare, sulle tracce di illustri protagonisti, alla scoperta di angoli incantevoli e storie inconsuete, di melodie balcaniche, slovene, mitteleuropee, klezmer, greche, ora struggenti ora frizzanti. Un‘occasione per trasformare la tradizione e la cultura del passato in una inesauribile fonte di ricchezza sempre attuale, moderna e stimolante…

Venerdì 28 agosto – PAGINE SCOLPITE NELLA PIETRA. Scoprire l‘antica Tergeste attraversi monumenti e tracce sorprendenti, dal propileo romano di San Giusto appena restaurato su progetto del Rotary Club Trieste, un caso unico a nord di Roma, al Teatro Romano, una passeggiata a ritroso nel tempo tra i vicoli di un tessuto urbano ricco di storia e memoria. Degustazione con vini del Carso alla ricerca delle fragranze del vino “pucino” degli antichi romani…
Ritrovo: ore 17.10, Cattedrale di San Giusto.

Martedì 1 settembre – LEGGERE L’ARCHITETTURA nel Borgo Teresiano. Segreti, curiosità, aneddoti nell’emporio del Vecchio Impero con particolare attenzione alle sorprendenti e misteriose decorazioni di alcuni palazzi con visita della Chiesa di San Nicolò dei Greci. In omaggio i “biscottini dell’imperatrice Maria Teresa”.
Ritrovo: ore 17.10, Tipicamente Triestino, Via Einaudi, 1.

Venerdì 4 settembre – LE RIVE DI TRIESTE E GLI ASBURGO. Passeggiata sulle Rive dal Porto Vecchio a Piazza Venezia, tra geometrie neoclassiche ed eclettiche, che ci riportano in un contesto storico che va dal Secolo d’Oro di Trieste alla Belle Epoque sulle orme dei protagonisti più illustri tra arciduchi, imperatori, regine, grandi imprenditori…
Letture dal vivo tratte da alcune tra le voci più suggestive della letteratura triestina e riadattate dal giornalista Maurizio Bekar.
Ritrovo: ore 17.10, di fronte a Palazzo Carciotti, Riva 3 Novembre, lato mare.

Martedi 8 settembre – LA COMUNITA‘ SERBO-ORTODOSSA DI TRIESTE. Trieste e i Balcani: i colori, i sapori, le tradizioni, le grandi famiglie dell’emporio, il Premio Nobel Ivo Andrić… con visita alla Chiesa Serbo–ortodossa di San Spiridione. Commento musicale dal vivo con melodie balcaniche.
Ritrovo: ore 17.10, Chiesa di San Spiridione, lato Via Genova.

Venerdì 11 settembre – MOSAICO DI CULTURE: dalla città multiculturale e multireligiosa a Trieste Città della Scienza. Dal paesaggio urbano, specchio di genti, lingue, culture e religioni diverse ad alcuni dei protagonisti della scienza tra 800 e 900 a Trieste. Dal Borgo teresiano al Ghetto… Letture dal vivo tratte da alcune tra le voci più suggestive della letteratura triestina e riadattate dal giornalista Maurizio Bekar.
Ritrovo: ore 17.10, Piazza Sant’Antonio.

Venerdì 18 settembre – GLI SLOVENI A TRIESTE. L’arte, storia, la letteratura degli Sloveni di Trieste, una passeggiata attraverso i luoghi e i personaggi simbolo della cultura slovena, da Primož Trubar a Srečko Kosovel, da Vladimir Bartol a Boris Pahor…tra attualità e tradizioni secolari con una immancabile sosta al Narodni Dom. Commento musicale dal vivo con melodie slovene.
Ritrovo: ore 17.10, Piazza Unità d‘Italia, Fontana dei Quattro Continenti.

Venerdì 25 settembre – IL BORGO GIUSEPPINO. Da Piazza Venezia al perimetro difensivo e alle porte di accesso delle vecchie mura medievali, dall’intreccio dei vicoli intorno a Piazza Cavana al mistero che avvolge il nobile Markus Ranfo, alle geometrie eclettiche di Piazza Unità. Tra arte, storia, letteratura e psicanalisi… Degustazione caffè in una torrefazione storica.
Ritrovo: ore 16.10, Piazza Venezia .

Venerdì 2 ottobre – I NUOVI LINGUAGGI DELL’ARTE. Itinerario Liberty a Trieste: tra le vie del centro spuntano palazzi come fiori tra altri più austeri e classicheggianti. L’Art Nouveau a Trieste è un unicum, un mix straordinario tra stile floreale italiano e Secessione viennese… Da Piazza della Borsa verso via San Nicolò, al Viale XX Settembre…alla scoperta degli scorci più interessanti sino al Borgo Franceschino. In omaggio i “biscottini letterari” di Trieste.
Ritrovo: ore 16.10, Tipicamente Triestino, Via Einaudi, 1.

Domenica 4 ottobre – PAGINE SCOLPITE NELLA PIETRA. scoprire l‘antica Tergeste attraversi monumenti e tracce sorprendenti, dal propileo romano di San Giusto appena restaurato su progetto del Rotary Club Trieste, un caso unico a nord di Roma, al Teatro Romano, una passeggiata a ritroso nel tempo tra i vicoli di un tessuto urbano ricco di storia e memoria. Degustazione con vini del Carso alla ricerca delle fragranze del vino “pucino” degli antichi romani…
Ritrovo: ore 16.10, Cattedrale di San Giusto.

Domenica 18 ottobre – VISITA AL CIMITERO EBRAICO DI TRIESTE. La storia millenaria della Comunità ebraica di Trieste, i protagonisti, le vicissitudini, la ricchezza culturale. L’attuale Cimitero ebraico è un luogo di grande fascino, dove il fasto ottocentesco delle antiche tombe di famiglia è racchiuso dall’intrico di una fitta vegetazione che richiama atmosfere e suggestioni praghesi. Ritrovo alle ore 10.00 con Livio Vasieri, Via della Pace. 4. La visita è gratuita.

***

In attesa di organizzare, a fine estate, alcune conferenze quale conclusione del programma di “Mosaico di Culture Estate 2020”, di seguito ulteriori informazioni…

Tutti gli itinerari sono condotti da guide ufficiali della regione Fvg, ovvero: Valentina Barani, Danica Krstic, Rina Anna Rusconi, Donata Ursini. La durata delle passeggiate a piedi sarà di circa 1 ora e 30/2 ore. La dottoressa Rusconi, oltre ad aver curato l’organizzazione, sarà presente ad ogni visita guidata.
Le letture a tema, tratte dalla letteratura triestina, con testi riadattati per l’occasione, sono curate da Maurizio Bekar, i testi tratti da quella slovena, serba e non solo sono riadattati da Rina Anna Rusconi. Diverse visite avranno un commento musicale dal vivo coordinato dal maestro Aljoša Saxida, ci sarà il fluato per la musica dell’antica Roma, e melodie del Vecchio Impero come marce, valzer, mazurke, polke. Inoltre quelle serbe e balcaniche, slovene, klezmer e greche per sottolineare, durante le passeggiate, i colori e i suoni delle varie comunità che si sono radicate a Trieste nel corso dei secoli. Inoltre alcune passeggiate avranno delle degustazioni incluse che metteranno in evidenza alcuni dei prodotti enogastronomici tra i più caratteristici del territorio: tra questi il caffè, i dolcetti della tradizione e i vini del Carso.

NOTE PER PARTECIPARE

Prezzi: € 10,00 interi; € 5,00 minori di 14 anni; gratis minori di 6 anni

È RICHIESTA LA PRENOTAZIONE
Le uscite, si terranno nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Coronavirus

Tutti gli itinerari proposti si possono effettuare nuovamente in altre date, a richiesta e per comitive e oltre che in italiano in altre lingue tra cui inglese, tedesco, spagnolo, sloveno…

INFO & PRENOTAZIONI
Rina Anna Rusconi, presidente Associazione Altamarea Trieste
Whatsapp: cell. 347.21.12.218 – e-mail: rinaanna.rusconi@gmail.com – www.altamareatrieste.eu

—^—

In copertina, la Cattedrale di San Giusto, simbolo di Trieste, e all’interno altre belle immagini dell’affascinante città giuliana.

Hits: 106

, , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento