Hits: 149

di Giuseppe Longo

La terribile pandemia che si è abbattuta sulle nostre vite come un tornado ha fatto, purtroppo, molte migliaia di vittime anche in Italia e pure nella nostra regione. Vittime strappate ai loro affetti e private di godere, come era giusto, delle altre opportunità che sarebbero state offerte loro. Ebbene, a tutte quelle persone spente dal Covid, che non potranno più vedere il sole, che dà luce e vita alla nostra esistenza, c’è anche una singolare opera d’arte: è la “collana Corona”, fatta con centinaia di occhiali, quelli di coloro che non possono più vedere. La espone, assieme a tante altre sue opere, l’artista Laura Ellero nella bella mostra allestita alla Galleria La Loggia di Udine, con la quale si inaugura il nuovo corso espositivo dopo il lungo stop causato dall’emergenza sanitaria.

Laura Ellero


Giustamente emozionata la gallerista Maristella Cescutti, da oltre mezzo secolo in mezzo all’arte del capoluogo friulano – tanto da aver meritato il Sigillo della Città di Udine -, che annuncia la ripartenza dello storico spazio espositivo sotto la venezianissima Loggia del Lionello. La personale “Collane da muro o da collo” di Laura Ellero – “viaggio di conoscenza, connessioni, racconti, grovigli, cose belle, poesia, segreti rivelati, mondi, evoluzioni, cieli azzurri” – sarà inaugurata proprio oggi e potrà essere visitata fino al 14 luglio nei giorni feriali dalle 17.30 alle 19.30 e nei festivi dalle 11 alle 12.30 (lunedì chiuso). Prenotazioni per appuntamenti secondo le norme vigenti al 335.6610390. Tra le altre opere dell’artista udinese, designer che nel suo percorso artistico ha realizzato tantissime e apprezzate creazioni, anche una collana fatta di chiavi antiche, che testimonia la memoria storica di una vita vissuta. Chiavi, insomma, per aprire il nostro passato, per guardare dentro di noi e all’interno della società che ci circonda, sapendo che la storia è maestra di vita. E che per guardare al futuro bisogna conoscere il proprio passato.
Dicevamo della emozione di Maristella Cescutti. A Pasqua aveva infatti inviato un messaggio ai “suoi” artisti. «E’ dura ancora – scriveva – non poterci vedere in galleria che ha le porte chiuse da mesi, mi mancano le vostre voci, i vostri volti, i vostri colori, le vostre opere, che siano sculture, foto, installazioni, video, grafiche, oli, acquarelli, disegni, tecniche miste, insomma tutto quello che voi create». Ma ora finalmente anche La Loggia riparte. Per cui merita tanti auguri assieme alla sua bravissima, appassionata e instancabile gallerista.

La collana con le chiavi antiche.

—^—

In copertina, la “collana Corona” che Laura Ellero ha dedicato alle vittime del Coronavirus.

, , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento