Cinema, teatro, letteratura, musica, memoria pasoliniana, grandi vini, eventi culturali e per i giovani, nonché uno speciale appuntamento per ricordare i 50 anni dallo sbarco sulla Luna attraverso i ricordi di chi visse all’epoca quell’incredibile impresa spaziale e le canzoni di quel mitico 1969: al via il calendario estivo di Casarsa della Delizia che da oggi al 2 agosto proporrà una ventina di date, tutte a ingresso gratuito o a prezzo popolare come i film, che serviranno anche per “riscoprire” il territorio comunale, visto che saranno organizzate in diversi luoghi come le aree vicine alle chiese dei vari borghi (“borcs” in lingua friulana) che compongono il Comune, con alcune location davvero inedite come l’ex cimitero sangiovannese per la serata dedicata all’Antologia di Spoon River nella celebre rivisitazione musicale di Fabrizio De Andrè.
“Sarà un viaggio – hanno spiegato il sindaco Lavinia Clarotto e l’assessore alla Cultura Fabio Cristante – ricco di spunti per riscoprire il piacere di stare insieme nei giorni e sere di estate, rinsaldando i legami all’interno della comunità e perché no richiamare anche visitatori alla scoperta delle eccellenze locali. Inoltre, avremo un’anticipazione della seconda edizione di Lùsignis, la rassegna culturale dedicata a Pasolini che poi si svolgerà tra fine agosto e settembre e dedicata quest’anno al primo romanzo pasoliniano ‘Il sogno di una cosa’. Il tutto grazie all’organizzazione del nostro Servizio cultura e in sinergia con l’assessorato alle Politiche giovanili, Pari opportunità, Attività produttive dell’assessore Ilaria Peloi e il Progetto Giovani, nonché con le realtà associative del territorio, a partire da Pro Casarsa della Delizia, Beorcja di Versutta e Associazione Giovanni Fabris, oltre alle Parrocchie di Santa Croce e Beata vergine del Rosario e San Giovanni Battista, fino alle aziende locali come Coop Casarsa“.

Marco Anzovino e i giovani.

EVENTO INAUGURALE – Questa sera, alle 21, in piazza Italia a Casarsa, si partirà con il live show “La mia parte migliore”. Si tratta della presentazione ufficiale della canzone e del video omonimi, scritti e interpretati dai ragazzi (Paola, Sara, Irene, Matteo, Iris, Greta, Giorgia e Angelica) del Progetto Giovani di Casarsa nell’ambito del laboratorio ”Il valore di una canzone”, proposto assieme agli educatori del Pg e al cantautore Marco Anzovino con i videomaker Francesco Guazzoni e Alessandro Pasian (e il supporto tecnico di Massimo Rispoli) all’interno del progetto “Ri-generazioni” ideato dall’assessorato alle Politiche Giovanili di Casarsa (finanziato da Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Presidenza del Consiglio dei Ministri con il bando di Cittadinanza attiva). Lungo la serata saranno proposte pure le altre canzoni scritte e interpretate dai giovani accompagnati da Marco Anzovino. Ospite speciale della serata il cantautore The Leading Guy che ha da poco terminato il tour con Elisa.

Il cantautore The Leading Guy.

 

GLI ALTRI APPUNTAMENTI

IL RECUPERO DEL GLISIÙT – La chiesa di Santa Croce, così cara alla comunità per essere custode della memoria collettiva (qui sorse infatti il primo nucleo abitato del paese), nonché amata da Pasolini stesso, è al centro di un recupero degli affreschi di Pomponio Amalteo che sarà sostenuto anche da Friulovest Banca tramite la raccolta fondi “Si può dare di più”: per promuoverla e far conoscere il progetto domani 26 giugno nella chiesa, alle 20.45, si terrà la presentazione della tesi di specializzazione di Raffaella Plos “Una proposta di lettura critica tra conservazione e tutela: il Fondo Trieste nell’archivio fotografico di Udine della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia”. Oltre a Plos interverranno Elisabetta Francescutti (Storica dell’arte della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia) e don Simone Toffolon (direttore dell’Ufficio Beni culturali della Diocesi di Concordia-Pordenone).

La chiesetta di Santa Croce.

MUSICA CLASSICA – Venerdì 28 giugno, alle 21, la chiesa di Santa Margherita, in località Sile, ospiterà il concerto del Magnificat Rv611 e Gloria Rv 589 di Antonio Vivaldi. Si esibiranno l’Insieme vocale elastico e HieroPhonia Vocalis con il Quartetto Pezzè. Direttori i maestri Gaetan Nasato Tagnè e Fabrizio Fucile. Un evento all’interno dei festeggiamenti patronali della località e organizzato dall associazione Giovanni Fabris, parrocchia Sant’Ulderico e Antonio Abate di Orcenico Inferiore in collaborazione con la Città di Casarsa della Delizia e con il patrocinio del Comune di Zoppola.

CINEMA ALL’APERTO – La Pro Casarsa proporrà nel giardino di palazzo De Lorenzi Brinis 5 appuntamenti con il cinema all’aperto, sempre il lunedì alle 21.15 (ingresso intero 3 euro, under 12 e possessori Carta giovani gratuito). Titoli per tutti i gusti: dalla commedia Book club (1 luglio), al documentario Diritti (8 luglio con ingresso gratuito), ai film di animazione Rex – Un cucciolo a palazzo (15 luglio), al dramma Chesil beach (22 luglio) fino alla commedia italiana Ma cosa ci dice il cervello (29 luglio).

EVENTI GIOVANI – Il giardino del Progetto Giovani a palazzo De Lorenzi Brinis ospiterà martedì 2 luglio alle 20.30 “I do it – Sport da giganti”: torneo di calcio balilla umano, kick and stick con il bersaglio gigante e summer Music con Lollo Dj. Serata pensata dai giovani per i giovani col progetto “Diamo forma”. Dall’11 al 13 luglio invece si terrà “Attorno al fuoco Citizens Summer Camp”, esperienza di tre giorni per vivere momenti di socializzazione e di crescita personale confrontandosi sui valori del rispetto, della legalità, del dialogo, della condivisione e della diversità. Dedicato a ragazze e ragazzi dai 15 ai 20 anni, sempre con il Progetto Giovani che poi il 16 luglio proporrà la giornata al mare o in montagna “On the road”. Martedì 23 luglio nuovo appuntamento con “I do it – Summer games night” con tornei di calcio 4 vs 4, greenvolley 4 vs 4, basket 3 vs 3 maschile e femminile, ping pong più la Summer music con Lollo DJ.

ANTEPRIMA LÙSIGNIS – Giovedì 4 luglio la cortina della chiesa di Santa Croce ospiterà alle 21 l’incontro con Marco De Nicolò (docente di Storia contemporanea dell’Università di Cassino), Valeria Filì (docente di Diritto del Lavoro dell’Università di Udine) e Giuseppe Mariuz (scrittore e storico) dedicato ai 70 anni del primo romanzo di Pier Paolo Pasolini, “Il sogno di una cosa”, il quale sarà il tema dell’edizione 2019 della rassegna “Lùsignis” che partirà, dopo questa anteprima, proprio con la riduzione teatrale dell’opera il 25 agosto. Inoltre, domenica 28 luglio alle 19, sul greto del fiume Tagliamento in territorio comunale di San Vito, andrà in scena la replica dello spettacolo teatrale di Pier Paolo Pasolini “I Turcs tal Friûl”, andato in scena per la prima volta a Lùsignis 2018.

TEATRO POPOLARE – Il teatro amatoriale porta il buonumore nelle sere d’estate. Venerdì 5 luglio, alle 21, nella cortina della chiesa di Santa Croce teatro amatoriale con la Compagnia filodrammatica Nespoledo ’80 e la sua commedia “Parchegjo a paiament”, regia di Ruggero Ottogalli. Venerdì 12 luglio alle 21, sempre nella cortina, “Colp! Tre nevôts par quatri carantans” di Stefano Podrecca, con la compagnia Teatro Tutto Tondo di Buttrio.

ESCURSIONE IN BICICLETTA – Martedì 9 luglio alle 16.30, con partenza dalla biblioteca, escursione ciclo-letteraria con merenda a cura di 0432 associazione culturale. Attraverso i libri si scoprirà la natura dell’area verde della Pulisuta. Aperta a bambine e bambini accompagnati da un adulto.

LE FIABE POPOLARI DI SAN GIOVANNI – Alla Beorcja di Versuta, mercoledì 17 luglio alle 21.15, Luigina Comin e Roberto Colussi daranno vita alle fiabe popolari di San Giovanni, raccolte dal maestro Riccardo Castellani, nella serata dal titolo “Titin Titon, Toni Mat e Meni Saviu e altri contis”. Intrattenimento musicale a cura della compagnia de L’Oca selvaggia (Elia Bertolin, Giuliano Novello, Nori Girardi, Elisabetta Stefanel e Ileana Rocchi).

CASARSA SULLA LUNA – “Un disco per l’estate 1969” è lo speciale evento che sabato 20 luglio, alle 21, ricorderà in piazza Italia i 50 anni dallo sbarco dell’uomo sulla Luna. I 60lire eseguiranno gli intramontabili successi del repertorio italiano anni Sessanta rivisti in chiave moderna per offrire uno show che mette d’accordo nostalgici e profani, coinvolgendo grandi e bambini in canti e balli scatenati. Inoltre, dalle 18 mercatini in piazza a cura di Avanti agli Eventi. Per avvicinarsi al grande appuntamento i giornali dell’epoca con la cronaca dell’allunaggio, conservati nella biblioteca civica, saranno in mostra nella galleria di Coop Casarsa per tutta la settimana precedente.

SPOON RIVER A SAN GIOVANNI – L’antico cimitero di San Giovanni sarà la suggestiva location per la messa in scena di “Vennero in tanti e si chiamavano gente”, navigazione nel labirinto umano di Edgar Lee Masters, ovvero la celebre “Antologia di Spoon River” accompagnati dalle note di Fabrizio De André che dell’opera fece la colonna dorsale del suo album “Non al denaro non all’amore né al cielo”. Appuntamento giovedì 25 luglio, alle 21, con le voci di Klaus Martini e Nicoletta Oscuro, le chitarre e la voce di Matteo Sgobino e il contrabbasso e mandolino di Alessandro Turchet.

L’ex cimitero di San Giovanni.

CALICI DI STELLE – La Pro Casarsa della Delizia organizza l’atteso appuntamento in contemporanea con le altre realtà appartenenti all’Associazione nazionale Città del Vino. Venerdì 26 luglio ci sarà l’anticipazione “Aspettando… Calici di stelle” alle 20.30 nell’agribirrificio Romano in località San Floriano: si partirà con la visita guidata alla chiesa della località per poi procedere alle 21.15 con l’incontro con l’autore Matteo Bellotto e le sue “Storie di vino e di Friuli Venezia Giulia”. Accompagnamento musicale dei Wineplugged e degustazione dei vini della Selezione Spumanti Filari di Bolle 2019 e delle birre dell’Agribirrificio Romano. Le bollicine di Filari di Bolle saranno protagoniste anche dell’evento principale di Calici di Stelle venerdì 2 agosto, alle 21.15, nel giardino del palazzo municipale Burovich de Zmajevich, con la degustazione che sarà accompagnata dal concerto del Revelation Gospel Project.

 

ORGANIZZATORI – Gli eventi estivi della Città di Casarsa della Delizia sono promossi dall’Assessorato alla Cultura insieme all’Assessorato alle Politiche giovanili, Pari Opportunità e Attività produttive e al Progetto Giovani, in collaborazione con Pro Casarsa della Delizia, Beorcja di Versutta, Associazione Giovanni Fabris, Parrocchia di Santa Croce e Beata vergine del Rosario di Casarsa della Delizia, Parrocchia di San Giovanni Battista  di San Giovanni e Coop Casarsa.

—^—

In copertina, una ragazza del Progetto Giovani a Casarsa.

———————————————-
Leggete anche
Vigneto.FriuliVG.com
———————————————

Hits: 44

, , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento