Hits: 391

(g.l.) Il Friuli ha appena celebrato il 45° anniversario del terremoto, ricordando quell’indimenticabile 6 maggio 1976 che sconvolse i nostri paesi e al quale seguirono le altrettanto devastanti repliche di settembre. Un evento, come osservavamo ieri, che fa da sfondo – e non poteva essere diversamente – anche alla “Setemane de culture furlane” cui la Società Filologica Friulana ha appena dato avvio.
E tra le numerose iniziative si inseriscono anche due molto interessanti nel territorio forgarese. La prima si terrà domani, 8 maggio, alle 20, a Cornino – il paese del piccolo lago dei grifoni -, nell’antica corte dell’oratorio di San Vincenzo Ferreri, in via Sompcornino (in caso di maltempo, sala parrocchiale). Ha per titolo “La sperance tes lidris… ven a stai: 1976”, come dire che il nostro futuro deve essere saldamente ancorato anche alle nostre radici. Ed è stata proprio questa una chiave determinante anche nella rinascita dal sisma. Protagonista della serata l’attore Dino Persello che è di casa in questi paesi, vivendo a San Daniele ed essendo originario della vicina Dignano al Tagliamento. E che si prepara a presentare una nuova iniziativa dedicata al Giro d’Italia che torna presto in Friuli.
Il secondo incontro si terrà, invece, sabato 15 maggio, alle 11, nel cortile della Biblioteca comunale a Forgaria: in programma “Leturis animadis par furlan”.
Info e prenotazioni: telefono 345.7144550. E-mail: veronica.civino@comune.forgarianelfriuli.ud.it

—^—

In copertina, Dino Persello con l’amata bandiera del Friuli.

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento