Ultime battute a Udine per il SAFest Summer Academy Festival, il nuovo festival internazionale organizzato dalla Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” con la compagnia di danza contemporanea Arearea che si conclude proprio oggi e che ha riunito nel capoluogo friulano un centinaio tra studenti e docenti provenienti da Russia, Bulgaria, Estonia, Svizzera, Italia e Colombia per confrontarsi sul tema di questa edizione, “Corpo in Scena”, che sintetizza le due forme d’arte che lo contraddistinguono, il teatro e la danza, intreccio di molta scena contemporanea.
Per quasi una settimana, con SAFest Udine si è trasformata – come abbiamo già avuto modo di osservare –  in un palcoscenico mondiale a cielo aperto per giovani talenti e luogo di incontro tra maestri provenienti da diverse realtà teatrali: uno scambio di esperienze che ha coinvolto anche il territorio con appuntamenti performativi quotidiani aperti al pubblico dove si sono esibite tutte le Accademie presenti.

Claudio de Maglio e alcuni docenti.

Di grande rilievo nella serata di ieri, nella sede della Nico Pepe, la tavola rotonda “Il Corpo in scena” che ha tirato le fila dell’inteso lavoro svolto in questi giorni con le masterclass e i workshop sotto la guida di Claudio de Maglio e della compagnia Arearea (Marta Bevilacqua Roberto Cocconi e Luca Zampar), oltre ai docenti ospiti Andrey Tolchine, Alexandar Iliev Yuly, Andrea Valero e Matteo Spiazzi. Spiccava nel panel l’ospite di punta di questa edizione Daniel Bausch, componente del board Iti Unesco Network, vicedecano della Scuola Teatro Dimitri di Verscio in Svizzera, attore del Berliner Ensemble e della Deutsche Oper, che ha lavorato anche in Italia con Cesare Lievi: la sua presenza ha portato un importante contributo di conoscenza sul lavoro che il Network Iti Unesco for Higher Education in the Performing Arts, di cui la Nico Pepe fa parte, sta portando avanti nella sede operativa cinese di Shangai. Tra gli obiettivi della rete Unesco vi è la condivisione di metodologie di alta formazione nelle arti performative e la collaborazione tra strutture insieme alla salvaguardia dell’identità culturale e il consolidamento di valori legati alla convivenza e al rispetto.

Ultimo appuntamento pubblico, dunque, nella serata odierna: alle 19 sul sagrato della ex chiesa di San Francesco la performance finale collettiva dei partecipanti a SAFest che si esibiranno assieme alla compagnia Arearea. Quindi scenderà il sipario su questa riuscita edizione del Summer Academy Festival.

—^—

In copertina e qui sopra un momento dell’incontro dei ragazzi con i docenti.

Hits: 14

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento