Mentre prosegue a pieno ritmo sul sito e sui canali Social del Teatro Verdi di Pordenone l’articolata programmazione “on demand”, sono sempre più numerose le attestazioni di stima e incoraggiamento che giungono ogni giorno al teatro da parte del pubblico più affezionato e dagli abbonati. Un’importante testimonianza arriva, in particolare, da coloro – e sono già circa centocinquanta – che hanno comunicato di voler aderire alla campagna nazionale #iorinuncioalrimborso. Un gesto solidale che abbraccia il mondo teatrale e che, in questo momento, aiuta anche il Verdi a proseguire la sua attività culturale a distanza. A coloro che hanno deciso di rinunciare al rimborso del biglietto si chiede, quindi, di mandare una mail a biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it: alla riapertura del Teatro saranno coinvolti in uno speciale ringraziamento.

Nondimeno, il Verdi ha anche attivato tutte le modalità previste per il rimborso dei biglietti e abbonamenti relativi agli spettacoli non andati in scena dall’8 marzo scorso, secondo le regole stabilite dal decreto legge “Cura Italia”. In base al decreto, tale rimborso non può tramutarsi in una restituzione monetaria, bensì tramutarsi in un voucher spendibile entro un anno per gli eventi che saranno organizzati. Per attivare i voucher sarà necessario accedere ad una procedura on-line tramite mobile/smartphone, tablet e computer, già disponibile sul sito (https://comunalegiuseppeverdi.ticka.it/) e attiva fino al 3 maggio.
Semplici passaggi da effettuare, tutti spiegati in dettaglio sul sito: ovvero se si sono effettuati gli acquisti alla Biglietteria del Teatro sarà necessario scattare una foto o scansionare fronte e retro tutti i biglietti o gli abbonamenti da rimborsare e proseguire con la procedura indicata online. Si riceverà, quindi, una mail di conferma di richiesta voucher per ogni biglietto caricato e per ogni singolo evento rimborsabile. Successivamente i voucher saranno inviati via mail ai richiedenti entro 30 giorni dalla data di caricamento della richiesta e avranno validità di un anno. Per le altre tipologie di abbonamenti (Teatro Card Young, Libero) tutti i dettagli specifici sempre sul sito.

Rispetto agli altri spettacoli annullati e rinviati, il Teatro ricorda che per lo spettacolo di danza Händel Common Ground, programmato per il 27 febbraio, è prevista la sostituzione con il balletto Tempesta di Aterballetto nella data dell’8 maggio e il concerto Saleem Ashkar, previsto per il 1° marzo, è invece rinviato al 17 maggio: biglietti e abbonamenti rimangono al momento validi per queste nuove date, fatte salve le prossime disposizioni governative. Per lo spettacolo Concerto per Amleto, annullato e non rinviabile, le modalità di rimborso saranno, invece, attivabili solo quando la Biglietteria del Teatro sarà regolarmente attiva (gli acquirenti di biglietti on-line saranno automaticamente rimborsati tramite accredito sulla carta di credito utilizzata per l’acquisto).
Per gli spettacoli in cartellone dal 4 maggio si rimane in attesa delle nuove disposizioni.

Gli uffici e la biglietteria sono operativi in modalità smart-working e sempre raggiungibili inviando una mail a: biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it
o info@comunalegiuseppeverdi.it.
Sono sempre aggiornati il sito del Teatro www.comunalegiuseppeverdi.it e i canali social (Facebook, twitter, youtube e instagram).

—^—

In copertina, la bellissima sala del Teatro Verdi di Pordenone e qui sopra l’esterno.

Hits: 142

, , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento