Hits: 3

di Mariarosa Rigotti

Altri due appuntamenti da segnare in agenda per domani e venerdì con “Figure nel parco” e “Caccia alle favole”, sempre nella splendida cornice della residenza dogale di Passariano. Promossi dall’Erpac e organizzati dal Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia, tutto nell’ambito di “Villa Manin Estate 2020”. Così, ecco una nuova prima nazionale proprio a pochi giorni dalla precedente. Come si ricorderà, infatti, l’edizione 2020 di “Figure nel parco” si era aperta con la prima di “Puntindelfarobellavistasulmar” (I racconti del dinosauro), di Gigio Brunello, per la regia di Gyula Molnar, una co-produzione Compagnia Alberto De Bastiani e Cta. Mentre domani, 16 giugno, alle 18, sarà la volta di “C’era una volta un bambino”: con Elena De Tullio si farà un tuffo nella biografia del grande Emanuele Luzzati. Il lavoro conta su testo, regia ed elaborazione immagini di Luisa Vermiglio, mentre scene e oggetti sono di Virginia Di Lazzaro.

Come viene anticipato dallo stesso Cta, «lo spettacolo inizia come una favola e segue alcune tappe della vita del piccolo Emanuele Luzzati, in arte Lele, che da grande voleva fare il pittore. Lele, fin da piccolissimo, disegna. E continua a inseguire il suo sogno finché scoprirà il teatro, con i suoi spazi misteriosi e le sue magie. E i suoi disegni a due dimensioni diventeranno personaggi colorati capaci di raccontare tutte le storie del mondo».
Si tratta, illustrano ancora dal Centro goriziano, «di un breve racconto per accostare anche i più piccoli all’opera di Lele Luzzati, ma anche un pretesto per giocare con il disegno, l’arte, il teatro, accompagnando i bambini a scoprire come quel mondo di immagini, tanto vicine a loro, possa appassionare e divertire». Tutto questo sulla scia di quanto si propone come obiettivo il Cta – che conta come direttore artistico Roberto Piaggio assieme ad Antonella Caruzzi – dal 1994, anno della sua “nascita” e, cioè, promuovere il teatro di figura nella nostra regione organizzando festival, rassegne e progetti speciali, formazione per le scuole e produzioni di spettacoli.
Passando, invece, a “Caccia alla favola” – «felici dell’entusiasmo con cui è stato accolto il primo weekend», dicono al Cta -, questo secondo appuntamento sarà, appunto dopodomani, venerdì, alle 18, mentre sabato e domenica sarà alle 10.30. Va ricordato che si tratta di un progetto, organizzato dal Cta e curato da Francesco Tullio Altan, Antonella Caruzzi e Toni Zogno, per la regia di Roberto Piaggio, con Elena De Tullio e Marta Riservato. Dunque, ecco ancora una volta quello che è un itinerario animato alla scoperta dei grandi classici, una vera caccia al “tesoro” che permetterà di avventurarsi nei verdi spazi del parco dogale dove sono nascoste ben sette fiabe della tradizione classica, favole tutte da scoprire e dipanare con l’aiuto dei personaggi dal tratto inconfondibile di Altan.
Va ricordato che l’ingresso è gratuito, basta chiamare lo 0432.821258 (informazioni cta, scrivendo a m.info@villamanin.it); poi sarà necessario compilare un modulo per rispettare le normative anti Covid-19. E’ consigliato l’arrivo almeno 15 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

—^—

In copertina, la rappresentazione di Lele e all’interno tre immagini degli spettacoli della scorsa settimana.

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento