di Gi Elle

Ultimi dettagli, oggi, nell’allestimento di “Olio Capitale” e domani, 15 marzo, via ufficiale al 13° Salone degli oli extravergini tipici e di qualità che si terrà, come sempre alla Stazione Marittima di Trieste. Un programma ricco, non solo dal punto di vista espositivo – prodotti di tutte le regioni olivicole accanto a quelli pregiati del Friuli Venezia Giulia con in prima fila quelli del Carso -, ma anche da quello convegnistico, a cominciare dal tema che sarà trattato domattina nell’incontro inaugurale della rassegna organizzata dalla Camera di commercio della Venezia Giulia tramite Aries. E poi lunedì sarà presentato e sottoscritto il primo “Manifesto dell’olio extravergine d’oliva” per sottolineare che questo è un ingrediente fondamentale per la ristorazione di qualità e non solo un semplice condimento.

Ulivi sul Carso, nel Golfo di Trieste, e sotto le loro ottime olive.

“Olio extravergine di oliva, risorsa culturale e turistica” è il tema che sarà trattato domani, a partire dalle 10.30, nella Oil Room. Farà da filo conduttore la relazione di Roberta Garibaldi, esperta di turismo enogastronomico.  Cibo e vino – e in questo caso anche buon olio – infatti costituiscono sempre più un elemento di traino irrinunciabile per il turismo. Per la World Tourism Organization, il turismo enogastronomico è un segmento in forte ascesa tra i più dinamici all’interno del settore e secondo la World Food Travel Association la componente enogastronomica ha acquisto una rilevanza considerevole nelle scelte di viaggio: il 93% dei turisti “leisure” (quelli che viaggiano per svago, vacanza, motivi personali e culturali e non per impegni professionali o di studio) ha partecipato a esperienze a tema rilevanti nel corso delle sue più recenti vacanze e il 49% ha indicato appunto il cibo, il vino e l’olio extra vergine d’oliva le ragioni principali di almeno un proprio viaggio negli ultimi due anni. E a tale proposito va aggiunto che durante il convegno, moderato dal giornalista enogastronomico Paolo Massobrio, Diana Candusso, responsabile Area Enogastronomia PromoTurismoFvg, si soffermerà sul tema “L’esperienza del turismo enogastronomico nel Friuli Venezia Giulia e la Strada del Vino e dei Sapori”.

Lo stesso Massobrio condurrà poi lunedì, alle 10.30, il talk show organizzato dall’Associazione nazionale Città dell’Olio in collaborazione con la Federazione italiana pubblici esercizi. Titolo dell’evento “Ristorazione 4.0: nuovi scenari tra qualità e sostenibilità”. Si parlerà del ruolo della digitalizzazione quale strumento di marketing per le attività del pubblico esercizio e dunque di una ristorazione destinata a essere sempre più 4.0 senza dimenticare però i valori fondamentali della qualità del prodotto, della tradizione e della sempre più necessaria sostenibilità ambientale. Al termine seguirà una degustazione degli oli extravergine guidata da Emanuele Battista, esperto assaggiatore di Olea.
Ma sempre lunedì, ultimo giorno di “Olio Capitale”, va segnalata anche l’altra importante manifestazione, del tutto originale, che già ricordavamo all’inizio. L’alta ristorazione dell’Alpe Adria sottoscriverà, infatti, il primo “Manifesto dell’olio extravergine d’oliva”. Nell’ambito di questa iniziativa, alle ore 14.30, si terrà un confronto tra alcuni tra i più prestigiosi chef dell’associazione Jeunes Restaurateurs d’Europe (Jre) e i produttori, per definire le linee guida di un programma che coinvolgerà gli addetti ai lavori per arrivare a una produzione mirata, ovvero per confermare uno dei cardini del Manifesto: l’olio extravergine d’oliva è un ingrediente fondamentale per la ristorazione di qualità e non solo un semplice condimento.  L’evento è organizzato dal famoso chef Emanuele Scarello (2 stelle Michelin) del ristorante Agli Amici di Godia, alle porte di Udine, e già presidente nazionale dell’associazione Jeunes Restaurateurs d’Europe, che firmerà il Manifesto assieme al presidente dei Jre della Croazia Teo Fernetich, quello della Slovenia Uroš Fakuč, e ad Alberto Tonizzo in rappresentanza dei Jre del Friuli Venezia Giulia. Sarà presente anche Paolo Zoppolatti, lo chef del Giardinetto di Cormons, molto noto a livello nazionale per le sue partecipazioni alla “Prova del cuoco”, storico fomart televisivo di Rai Uno.
Come già detto, “Olio Capitale” è stato realizzato da Aries – Azienda speciale Camera di commercio Trieste. Per maggiori informazioni digitare info@oliocapitale.it

Lo chef Emanuele Scarello.

—^—

In copertina, a Trieste al via “Olio Capitale”. (Foto sito ufficiale)

Hits: 49

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento