di Gi Elle

Anche se è scoppiata l’estate, l’attività dell’Associazione Circoli Sardi in Fvg è sempre molto intensa. Il Circolo di Trieste ha infatti organizzato per domani 13 giugno, nel capoluogo giuliano, la proiezione del film “L’uomo che comprò la luna”. A cura del Teatro Miela, con la collaborazione dello stesso Circolo cittadino, il film è in programma al Cinema Ariston, in via Romolo Gessi (Campi Elisi), appunto domani, alle 20.30. Sarà presente allo spettacolo il regista Paolo Zucca. Dopo essere uscito con straordinario successo in anteprima nelle sale cinematografiche della Sardegna, ora il film è distribuito anche nel circuito nazionale. Interpretato dagli attori Jacopo Cullin, Francesco Pannofino, Benito Urgu, Stefano Fresi, Lazar Ristovski e Angela Molina, è ambientato nella splendida isola del Mediterraneo. Gli autori sono lo stesso Paolo Zucca, Barbara Alberti e Geppi Cucciari. Prevista la riduzione al socio che presenterà la tessera del Circolo, nella cui sede è in distribuzione la trama del film-commedia.

L’imperatore Carlo VI.

Questi, invece, i successivi appuntamenti del sodalizio triestino. Sabato 15 giugno, visita guidata con Rina Rusconi, dal titolo “Trieste mosaico di culture, il Settecento, il secolo d’oro”. Passeggiata culturale attraverso il borgo Teresiano, noto soprattutto per il celebre Canal Grande con sullo sfondo la chiesa di Sant’Antonio Nuovo, e visita alle chiese ortodosse per scoprire i segreti della “città nuova” nata dalla visione politica dell’Imperatore CarloVI  – ricordato proprio quest’anno, ricorrendo i tre secoli del Porto Franco istituito dallo stesso sovrano – e dei successivi progetti voluti dalla figlia Maria Teresa e dal suo successore al trono, il figlio Giuseppe. Ritrovo alle 17 davanti alla sede del Circolo dei Sardi, in Via Torrebianca 41. La passeggiata, attraverso il borgo Teresiano, si concluderà dopo circa un’ora e mezza nella bellissima chiesa di San Nicola e sarà a titolo gratuito per i soci e i loro amici.
“Una delle caratteristiche che distingue Trieste dalle altre città italiane – spiega la professoressa Rusconi –  è il suo volto, immediatamente riconoscibile come cosmopolita. La sua stessa storia dalla istituzione del Porto Franco, avvenuta nel 1719, è segnata dalla concessione di privilegi di varia natura a tutte le minoranze culturali e religiose che desideravano stabilirsi nell’Emporio. Di queste Comunità, alcune più altre meno visibili, sono rimaste tracce diversamente corpose ma comunque testimoni di un passato che si è venuto modificando e che ha depositato a Trieste una memoria storico-culturale di grande interesse, in parte nota in parte da riscoprire. Conoscere Trieste significa percepire quest’anima multiculturale e multietnica che la rende diversa. Le chiese di molte religioni, le fattezze dei palazzi, il contenuto degli archivi e dei musei, l’importante e originale letteratura, sono le tessere di questo mosaico fatto di genti, lingue, culture e religioni diverse che oggi è Trieste”. Ritrovo alle 17 davanti alla sede del Circolo dei Sardi, in Via Torrebianca 41. La passeggiata, attraverso il borgo Teresiano, si concluderà dopo circa un’ora e mezza nella bellissima chiesa di San Nicola e sarà a titolo gratuito per i soci e i loro amici.

Il Canal Grande con Sant’Antonio.

Quindi, venerdì 28 giugno, alle 17, nella stessa sede del Circolo, presentazione del libro di Angelo Curreli  “Dalla Sardegna al Carso” a cura della casa editrice Mittelcom con la presenza dell’editore Giuseppe Morea, dell’autore e della moderatrice Rina Rusconi. Seguirà un rinfresco. Infine, domenica 30 giugno verrà effettuata una interessante gita sul Collio goriziano. Partenza da piazza  Oberdan alle 8.15. Programma della visita: Mitreo di Duino, Gorizia palazzo Coronini, pranzo a Scriò di Dolegna del Collio, quindi Foci del Timavo e chiesa di San Giovanni in Tuba. Il costo della gita è di 65 euro compresi ingressi, guida e accompagnatrice.

Il castello di Trussio sul Collio.

Prenotazioni fino ad esaurimento posti. Informazioni dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12 al Circolo dei Sardi di Trieste – via di Torrebianca, 41. Cell. 3405420214 -tel. 040662012. E-mail: sarditrieste@libero.it

—^—

In copertina, Maria Teresa d’Austria, la grande Imperatrice il cui nome è legato allo svilupppo di Trieste.

———————————————
Leggete anche
Vigneto.FriuliVG.com
———————————————

Hits: 34

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento