Visits: 6

Un ponte del Primo maggio ricco di appuntamenti quello fra le montagne della Val Meduna. A Navarons e Tramonti di Sotto, il 29, 30 aprile e 1 maggio, è infatti in programma “Un ponte tra le montagne”, evento realizzato nell’ambito di “Assaggi, Passaggi Messaggi di un Territorio”, il festival delle Aree Interne delle Dolomiti Friulane. Si inizia sabato 29 aprile a Navarons – ritrovo in piazza – con una giornata dedicata alla scoperta del borgo natale di Novella Cantarutti. Dalle 9.30 in poi, in programma la caccia al tesoro tematica per i bambini, spettacoli di giocoleria e clownerie, possibilità di noleggiare gratuitamente le e-bike, prenotare il cestino pic nic per il pranzo e in chiusura assistere alla famosa passeggiata letteraria per le vie del borgo.

Tamar in una foto Cantoni.


Domenica 30 si passa a Tramonti di Sotto dove, nella sede della Pro Loco in via Meduno 3, prenderà vita ARTinVAL preview, l’anteprima dell’apprezzata rassegna dedicata all’arte e all’artigianato. Attesissimi i laboratori per grandi e piccini tra cui cesteria, utilizzo di tinte vegetali, lana, feltro e tessitura. Non mancheranno poi le immersioni nella natura, con una passeggiata botanica assieme ad Ambra Perazzolo e una pratica di Forest Bathing accompagnata da Alberto Cancian. Anche qui per pranzo la possibilità di prenotare il cestino pic nic e gran finale dalle 17, con il concerto di musiche dal mondo dei Barbapedanae la degustazione di prodotti tipici preparata dalla Pro Loco e offerta a tutti coloro che avranno partecipato alla giornata.
Chiusura della rassegna lunedì 1 maggio, con in programma una delle più apprezzate escursioni della Val Tramontina, accompagnata da una delle guide del Parco Naturale Dolomiti Friulane: quella a Palcoda e Tamar. Si raggiungeranno i due caratteristici borghi, esplorando una terra selvaggia e ricca di fascino, arrivando fino al bivacco Cai di Tamar e ai resti della borgata di Palcoda, per visitare la meravigliosa Chiesa di San Giacomo recuperata dai volontari: quella che da molti escursionisti viene ormai chiamata “la Santiago delle nostre montagne”.
Attività, laboratori ed escursioni sono gratuiti, ma su prenotazione. Per prenotazioni consultare il sito www.rinatura.it oppure scrivere una mail all’indirizzo info.rinatura@gmail.com indicando nome e cognome dei partecipanti.
Un primo maggio da trascorrere quindi tra le montagne. Un ponte di date ma anche metaforico, che apre la nuova stagione di attività ed eventi in un territorio che, su promozione della Magnifica Comunità di Montagna, sta lavorando sempre più nell’ottica del coordinamento e dell’integrazione, configurandosi giorno dopo giorno come destinazione sempre più apprezzata.
Il festival, organizzato dalla Magnifica Comunità di Montagna Dolomiti Friulane, Cavallo e Cansiglio in partenariato con Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, Friuli Venezia Giulia Turismo, Ecomuseo Lis Aganis e finanziato dal Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Fvg a cui la Magnifica Comunità ha preso parte partecipando al Bando del Gal Montagna Leader, si è sviluppato in otto Comuni della Magnifica, tra cui il primo della Val Meduna venendo da Nord, Tramonti di Sopra, è stato protagonista della rinomata Festa della Pitina. Il Festival ha avuto inizio sul finire di agosto 2022 con l’evento “Aria delle Dolomiti” a Claut e terminerà a settembre 2023 con l’atteso evento finale che vedrà coinvolti tutti i comuni delle Aree Interne.
Per gli appuntamenti di Tramonti di Sotto e Navarons l’organizzazione ha potuto contare sul supporto del Comune di Meduno, della Pro Loco Valtramontina e del progetto Rinatura, che hanno organizzato un ricco programma pensato per tutte le fasce d’età: all’insegna della natura, dell’avventura, dei prodotti tipici e delle attività esperienziali.

 

—^—

In copertina, uno dei suggestivi paesaggi offerti dalle montagne pordenonesi.

 

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com