di Gi Elle

Ma che bravi i volontari della Pro Loco Valle di Soffumbergo, una manciata di case sopra Campeglio in Comune di Faedis. La loro Festa delle castagne è ormai così rinomata  da porsi in evidenza addirittura a livello nazionale.  E ieri era palpabile la emozione fra i suoi dirigenti nel ricevere  a Roma, nientemeno che al Senato, il  marchio “Sagra di qualità” da parte dell’Unione nazionale Pro Loco d’Italia. E il merito si riferisce, appunto, alla perfetta organizzazione della Festa delle castagne e del miele di castagno che si tiene ogni anno ad ottobre.
Il presidente della Pro Loco, Gian Franco Specia, assieme al sindaco di Faedis Claudio Zani, ha ricevuto l’ambito riconoscimento – alla prima edizione e nato per identificare le sagre rappresentative della storia e della tradizione dei rispettivi territori, creando allo stesso tempo sinergie con le attività economiche locali – dalle mani del presidente delle Pro Loco d’Italia, Antonino La Spina, e di Sebastiano Sechi, responsabile del dipartimento Sagra di qualità dell’Unpli. Con loro pure Valter Pezzarini, presidente del Comitato regionale Pro Loco che ha sede a Villa Manin di Passariano.

Zani, Specia, Pezzarini, La Spina e Sechi durante la cerimonia al Senato.

“Un onore – ha commentato proprio Pezzarini – essere a Roma per vedere riconosciuto il gran lavoro dei volontari di Valle di Soffumbergo, un borgo vivo grazie alla passione dei membri di quella che è conosciuta come la più piccola Pro Loco d’Italia. Un premio che idealmente va a onorare anche l’opera di tutti gli oltre 20 mila volontari delle Pro Loco regionali: quest’anno è stata premiata Valle, ma siamo fiduciosi che nelle prossime edizioni possa toccare ad altre realtà del Friuli Venezia Giulia, dove non mancano ulteriori esempi di eccellenza e professionalità. .Complimenti all’Unpli nazionale per questa iniziativa così significativa“.
“Un prezioso riconoscimento – ha sottolineato il presidente Specia – al grande lavoro di coloro che 40 anni fa iniziarono la storia della nostra Festa e uno sprone a noi che ne abbiamo raccolto il testimone a fare ancora di più per gli anni a venire”. “Ringraziamo la Pro Loco di Valle per quello che fa a favore della comunità – gli ha fatto eco il sindaco Zani -: il traguardo raggiunto è un orgoglio per tutta Faedis. Grazie a tutti i volontari per quanto realizzano a favore della valorizzazione del nostro territorio”.

La presidente Casellati.

Valle di Soffumbergo – appunto unica Pro Loco del Friuli Venezia Giulia – ha ricevuto il riconoscimento a Palazzo Madama assieme ad altre 20 realtà della Penisola. Durante la cerimonia è intervenuta anche la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, la cui presenza ha gratificato il lavoro dei volontari di migliaia Pro italiane.

“Negli anni le sagre hanno consentito di far scoprire varietà ed eccellenze locali e molti di questi eventi sono divenuti grandi attrattori turistici per il territorio – ha affermato il presidente nazionale Unpli, La Spina -: con il marchio Sagra di qualità intendiamo salvaguardare e promuovere quelle manifestazioni che spesso sono il mezzo per la riscoperta di saperi e usi legati alla lavorazione e trasformazione dei prodotti dell’enogastronomia”.
“Il marchio sottolinea l’impegno delle Pro Loco nel campo enogastronomico, nella realizzazione delle sagre, nella valorizzazione dei loro prodotti e nella riscoperta e rilancio delle tradizioni locali”, ha aggiunto Sechi. L’istituzione del marchio punta alla valorizzazione dei prodotti tipici (Doc, Dop o inseriti nelle banche dati dei prodotti agroalimentari tradizionali regionali) e alla promozione del cibo e dei piatti tipici della cucina tradizionale e contadina. Attività che è stata riconosciuta anche dal protocollo siglato dall’Unpli con il Ministero delle Politiche agricole. Al centro dell’azione dell’Unione Pro Loco d’Italia i prodotti tipici dei territori e anche la tutela della cultura, del folclore, delle tradizioni, del turismo e dell’economia del territorio.
Veramente bravi, dunque, questi volontari di Valle di Soffumbergo. Meritano i complimenti e il grazie di tutte le Pro Loco del Friuli Venezia Giulia per l’esempio che hanno saputo dare con il loro appassionato impegno e il tenace attaccamento al piccolo paese di montagna, ormai conosciuto da tutto come il “balcone sul Friuli”.

—^—

In copertina, panorama da Valle di Soffumbergo, il “balcone sul Friuli”.

 

 

Hits: 161

, , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com

Lascia un commento