Views: 12

Venti Comuni coinvolti per quarantun concerti in trentuno località, dal 20 giugno al 14 settembre. Sono questi i grandi numeri del festival Friuli Concertante alla sua ottava edizione, la rassegna organizzata dagli Amici della Musica di Udine con la direzione artistica di Luisa Sello che raggiunge quei luoghi unici del nostro territorio per offrire concerti con ospiti internazionali – e in occasioni speciali anche visite guidate ed escursioni -, favorendo sia il turismo estivo che il coinvolgimento del pubblico locale.

Tadeu Coehlo


La rassegna comprende buona parte del Friuli storico, dalle Alpi carniche alla laguna attraversando il Medio Friuli ed il Friuli Collinare. Di “ca e di là da l’aghe”, per riscoprire luoghi unici attraverso l’arte, programmando specifici eventi in base alle unicità dei diversi palcoscenici naturali e degli scenari architettonici in luoghi accuratamente scelti. Con il supporto del Ministero della Cultura, della Regione Friuli Venezia Giulia, della Direzione regionale dei Musei Fvg, dei Comuni coinvolti, della Comunità collinare del Friuli, di Prima Cassa Fvg, di Confindustria Udine, dell’Università degli Studi di Udine, dell’Associazione dimore storiche Italiane, del Club per l’Unesco di Udine ed altri partner, Friuli Concertante prende il via con una intensa prima settimana a cominciare da giovedì 20 giugno nella Chiesa dei Battuti di Cividale, con inizio alle ore 21, quando l’ensemble di flauti e microteatro Le Agane proporrà uno spettacolo dal titolo “Agane e benandanti” con letture di Adriana Villotta tra coreografie, mimiche e musiche di gran impatto artistico ed emotivo, apprezzato in diverse prestigiose sedi concertistiche d’Europa.

Luisa Sello


Il giorno successivo, 21 giugno, alle ore 20.30, il sestetto si riproporrà nel magnifico scenario del castello di Colloredo di Monte Albano, simbolo del Friuli feudale e sontuosa fortezza che ospitò cantastorie e letterati tra cui Ermes di Colloredo ed Ippolito Nievo. Sarà questa la serata magica delle fate in cui i suoni del parco si intrecceranno con le note delle creature popolari.
Sabato 22 giugno alle 20.30 a Palazzo Savoia di Arta Terme, per la manifestazione “Vee di fieste”, il Goldberg Ensemble eseguirà musiche di Williams, Sammartini, Vivaldi nel concerto dal titolo “Splendori del barocco”. Doppio appuntamento domenica 23 giugno: il concerto matinée alle ore 7 a Villa Ottelio, nell’antico borgo di Ariis a Rivignano Teor con il Trio Donatello in pagine di Haydn e Mozart, e la replica alle 18 lungo i Bastioni del Baluardo Garzoni di Porta Cividale a Palmanova (per prenotazioni: 0432.922131; cultura@comune.palmanova.ud.it). La programmazione del mese di giugno, ad annunciare un’intensa estate, chiude martedì 25 alle 21, nella Basilica di Sant’Eufemia a Grado, con l’orchestra Naonis-Donatello diretta dal talentuoso direttore messicano Fernando Saint Martin, nell’esecuzione di capolavori di Vivaldi con il flautista americano Tadeu Coehlo. Sarà poi il “Trio Donatello”, due flauti e violoncello, mercoledì 26 giugno, alle ore 20 nella Casa delle suore della Provvidenza di Orzano, a deliziare il pubblico con composizioni di Mozart e Haydn. I concerti sono ad ingresso libero. Tutte le informazioni ed i programmi su www.amicimusica.ud.it

 

Il Castello di Colloredo…

… la Basilica di Grado…

… e Villa Ottelio a Rivignano.

www.amicimusica.ud.it

—^—

In copertina, l’ensemble di flauti Le Agane che inaugurerà il festival a Cividale.

Latest Posts from FriuliVG.com