Visits: 194

(g.l.) San Biagio, vescovo e martire del terzo secolo dopo Cristo, è il protettore di Aprato, piccola frazione di Tarcento che si incontra sulla strada per Magnano in Riviera. In questi giorni nella località si fa festa e nella Chiesa addobbata con le tradizionali bandierine si celebrano i riti della tradizione organizzati, come sempre, dalla Pieve arcipretale di San Pietro Apostolo che ora è in attesa della nomina del nuovo arciprete dopo la dolorosa scomparsa di monsignor Duilio Corgnali.
Dopo il triduo di preparazione, una prima Messa è stata celebrata già di primo mattino con la benedizione del pane e delle candele e attualmente è in corso quella solenne cantata dal coro “Voci e Suoni” di San Biagio. Ma il rito più sentito e partecipato è quello del pomeriggio, con la tradizionale processione per le vie del paese con la statua del Santo, accompagnata dalla Banda di Coia. Seguiranno la benedizione della gola e il panegirico. Al termine nel chiosco allestito nel piazzale della Chiesa ci saranno vini e pinze.

—^—

In copertina e all’interno due immagini della Chiesa di San Biagio ad Aprato.

, , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com