Views: 68

Un poker di concerti nella lunga programmazione di Friuli Concertante, il festival che esplora il Friuli storico in itinerari inediti con musicisti internazionali, organizzato dagli Amici della Musica di Udine. Questa sera, alle ore 21, nella Basilica paleocristiana di Santa Eufemia a Grado, l’orchestra Naonis-Donatello, che raduna eccellenti musicisti della regione Friuli Venezia Giulia, diretta dal maestro Fernando Saint Martin ospite dal Messico, con la partecipazione del flautista americano Tadeu Coehlo e della direttrice artistica Luisa Sello, eseguirà composizioni di Vivaldi assieme ad opere dei contemporanei friulani Carlo Corazza e Valter Sivilotti all’interno di un programma dal titolo “Acque sonore” dedicato a “Go!2025”, Gorizia e Nova Gorica Capitale europea della cultura.

Il maestro Fernando Saint Martin…

… e l’orchestra Naonis Donatello.

Foto Alice Durigatto

Domani, 26 giugno, alle 20, alla Casa delle Suore della Provvidenza di Orzano, invece, sarà il Trio Donatello, due flauti e violoncello, protagonista di un concerto che prevede l’esecuzione della sonata naturalistica “In imitation of birds” di Williams, assieme a due trii londinesi di Haydn, tre arie dall’opera “Il Flauto Magico” di Mozart e la “Trio Sonata n. 4” di Sammartini.
Aquileia, al Museo Archeologico Nazionale, con possibilità di visita gratuita, ospita invece il concerto di apertura della programmazione del nuovo mese estivo, venerdì 5 luglio alle ore 20.30. Si esibirà l’ensemble Artemisia Classica composto da flauto e trio d’archi, insieme in un programma eterogeneo e vario che riunisce Mozart, Piazzolla nelle rivisitazioni di Marino Baratello, il compositore friulano Carlo Corazza, con la composizione “Isonzo”, ed autori rappresentativi della dimensione musicale tra Rinascimento ed Umanesimo, anche friulano, con Alessandro Orologio, Michael Pretorius e Giorgio Mainerio, tra danze ed intrade. Il concerto sarà replicato domenica 7 luglio alle ore 20.30 nella Chiesa di San Giovanni a Moimacco. Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito. Per visionare nel dettaglio il ricco calendario, le sedi ed i programmi di Friuli Concertante: www.amicimusica.ud.it.

***

La compagnia udinese Teatro della Sete annuncia la terza edizione di Passaggi, una rassegna che porta il teatro professionale in luoghi suggestivi della città. L’obiettivo, anche quest’anno, è di fondere il piacere dell’esperienza culturale a momenti di incontro e riflessione collettiva. I primi due eventi di questa edizione si terranno nella splendida cornice della Corte di Palazzo Morpurgo, come parte del programma di UdinEstate, promosso dal Comune di Udine con l’Assessorato alla Cultura.
Stasera, alle ore 21, avrà luogo lo spettacolo “RadioBradbury – era un piacere bruciare tutto”, un recital di parole e musica con Nicoletta Oscuro (voce) e Matteo Sgobino (chitarre e voce). La drammaturgia è di Hugo Samek, con luci e fonica di Simone Sant. Attraverso la potente metafora di Fahrenheit 45, lo spettacolo avrà lo scopo di portare gli spettatori a riflettere sull’importanza della lettura e della scrittura come atti di resistenza e testimonianza.

RadioBradbury

Riccardo Pes

Leo Virgili

Giovedì 27 giugno, sempre alle 21, sarà la volta di “Invisible Blues”, un concerto per Theremin, violoncello, batteria e loop station con Riccardo Pes (violoncello) e Leo Virgili (theremin). A cento anni dalla sua invenzione, il Theremin rimane l’unico strumento suonato senza contatto fisico. In questo concerto, Riccardo Pes e Leo Virgili esploreranno la versatilità di questo strumento “invisibile” attraverso un repertorio che mescola sacro e profano. Le suggestioni cinematografiche e musicali di artisti come Morricone, Pascal Comelade, Maria Callas, Philip Glass ed Eric Satie si uniranno alle melodie originali dei due musicisti, creando un’esperienza sonora unica.
“Mentre tutto cambia è il tema di questa terza edizione di Passaggi – spiega Caterina Di Fant, attrice e autrice fondatrice del Teatro della Sete – proprio perché gli spettacoli e i laboratori artistici che proporremo mirano non solo ad essere un’esperienza culturale, ma soprattutto umana: un momento in cui i presenti possano avere l’opportunità di confrontarsi con il passato, immaginare il futuro, scoprire l’altro e approfondire la conoscenza di sé stessi e delle proprie risorse. Attraverso i vari significati del cambiamento, come in un breve ma intenso viaggio, la rassegna intende riflettere la trasformazione culturale che l’esperienza artistica può generare”.
Ingresso gratuito. Per ulteriori informazioni e per seguire tutti gli appuntamenti di Passaggi, che proseguirà poi in estate con ulteriori spettacoli e laboratori, è possibile visitare il sito e i canali social di Teatro della Sete. La rassegna Passaggi è realizzata da Teatro della Sete con il sostegno della Regione Fvg e grazie al contributo del Comune di Udine e della Fondazione Friuli.

Il Teatro della Sete a Udine.

—^—

In copertina, il grande flautista americano Tadeu Coehlo atteso oggi a Grado.

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com