Visits: 35

di Mariarosa Rigotti

Una domenica al Piccolo Teatro di Milano? È la proposta, a cui si può aderire fino a domenica prossima, in cartellone domenica 21 gennaio, promossa e organizzata dall’Università di Padova (Dipartimenti di Studi Linguistici e Letterari e Beni Culturali) in collaborazione con lo stesso Piccolo Teatro e Acta (Associazione culturale Teatro e Azioni). Va ricordato che docente referente dell’iniziativa è la professoressa Cristina Grazioli, mentre per il Piccolo Teatro si fa riferimento ad Antonella Brambilla.


Nel dettaglio, il programma prevede una visita alla mostra “Teatralità, Architetture per la meraviglia” della fotografa Patrizia Mussa a cura di Antonio Calbi; la visione al Teatro Grassi di “Ho paura torero” con la regia di Claudio Longhi, presentato come «uno spettacolo in bilico tra sogno e storia, fuga fantastica e violenta quotidianità»; quindi, ci sarà un aperitivo che permetterà di dialogare con il direttore del Piccolo e regista Longhi, oltreché con gli attori Daniele Cavone Felicioni, Francesco Centorame, Michele Dell’Utri, Lino Guanciale, Diana Manea, Mario Pirrello, Arianna Scommegna e Giulia Trivero. Da aggiungere che per i partecipanti saranno messi a disposizione materiali di approfondimento.
Mentre, passando al programma della giornata in dettaglio, si inizia alle 10.15 con il ritrovo in viale della Pace (autostazione) a Padova; alle 10.30 ci sarà la partenza con arrivo previsto a Milano alle 13.45 dove ci sarà la consegna dei biglietti. Quindi, alle 14, a Palazzo Reale, visita alla mostra “Teatralità. Architetture per la meraviglia”; alle 15.30, ingresso in autonomia al Teatro Grassi e, alle 16, visione dello spettacolo “Ho paura Torero”; alle 19.30 nel chiostro Nina Vinchi, aperitivo e incontro con gli artisti, alle 20.30 la partenza con l’arrivo alle 23.30. Questo dunque il programma, mentre il costo di partecipazione è di 35 euro (prezzo intero) e di 25 (prezzo ridotto per studenti, docenti e personale Unipd). Per informazioni e prenotazioni info@associazioneacta.com

Una trasferta, quella del 21 gennaio, che segna la ripartenza di “SguardItineranti” verso il Piccolo Teatro di Milano. Va sottolineato che si tratta del progetto da cui prende vita Acta, nato da un’idea della professoressa Cristina Grazioli – docente di Teatri di figure, Storie ed estetiche e Storia ed estetica della luce in scena – e che ha lo scopo di «riunire appassionati, studenti, studiosi e professionisti dello spettacolo per compiere un viaggio, assistere a uno spettacolo e condividere saperi, conoscenze, emozioni, sensazioni, sentimenti e passioni». E nel concreto «un pullman Palliotto Viaggi accompagna la comunità viaggiante verso teatri e festival dentro e fuori il territorio veneto. Ogni uscita è arricchita da attività extra come visite a mostre d’arte, a spazi teatrali, passeggiate e aperitivi in cui è possibile incontrare gli artisti coinvolti: registi e direttori, attori e attrici, tecnici o altri collaboratori alla creazione scenica e
professionisti dello spettacolo dal vivo, momenti di confronto prima e dopo la visione dello spettacolo». Inoltre, nei giorni precedenti lo spettacolo, sono messi a disposizione dei partecipanti materiali di approfondimento, in maniera da poter partecipare in modo più consapevole e pure per alimentare riflessioni e curiosità.
Va infine ricordato che la prima edizione, in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano, è stata possibile grazie al sostegno del Dipartimento di Beni Culturali (dBC) e dal Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) della stessa Università di Padova.

—^—

In copertina e all’interno alcune immagini dello spettacolo; al centro, il regista Claudio Longhi.

(Foto  Masiar Pasquali)

, , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com