Visits: 15

Entra nel vivo il progetto “Pesariis, Gorizia: testimonianze di operosità e traguardi di eccellenza nell’Orologeria europea”, avviato dall’associazione Amici dell’Orologeria Pesarina con il supporto della Regione Friuli Venezia Giulia ed un cofinanziamento della Fondazione Friuli. L’incontro aperto al pubblico è fissato martedì 16 gennaio, alle ore 16, a Tolmezzo nella sede della Comunità di montagna della Carnia, al numero 15 di via Carnia Libera 1944, alla presenza dei partner del progetto. Interverranno per il Comune di Prato Carnico l’assessore Gino Capellari, per l’ente montano la responsabile dei servizi culturali Elena Puntil, per l’Università degli Studi di Udine la direttrice e responsabile scientifica di Sasweb-Lab Antonina Dattolo, per Friuli Innovazione Scarl il responsabile del laboratorio di fabbricazione digitale di Maniago Luigi Valan, per la Fondazione Coronini Cronberg la responsabile delle attività culturali Cristina Bragaglia. Modererà il giornalista e divulgatore culturale Alessio Screm.

L’iniziativa nasce con obiettivi molteplici: valorizzare le più recenti ricerche storico-etnografiche sull’epopea dell’orologeria carnica, offrire spunti inediti ai programmatori di Gorizia-Nova Gorica Capitale Europea della Cultura 2025, collaborare ad alcuni interventi di sviluppo e potenziamento del Museo dell’Orologeria di Pesariis, così come previsti nel progetto comunale “Viaggiare nel Tempo. La Val Pesarina tra storia, tradizione, innovazione”, finanziato su fondi Pnrr.
Spetterà a Stefano e Alceo Solari, responsabili scientifici di progetto dell’associazione pesarina, spiegare i contenuti dell’azione assieme ai rappresentanti dei cinque partner coinvolti. L’incontro verterà a comprendere i potenziali del patrimonio dell’orologeria carnica all’interno dei servizi culturali e socio-economici del territorio, la semantica della comunicazione dei settori coinvolti in ambito scientifico e nel panorama delle prossime azioni in ambito europeo e mitteleuropeo, tra cui il prossimo convegno sull’Orologeria storica nella Mitteleuropa previsto in autunno a Gorizia, il supporto formativo nell’ambito del concorso “Premio Creatività Giovani” aperto a gruppi di studenti delle scuole Isis Fermo Solari di Tolmezzo, Isis Arturo Malignani di Udine e Iss Evangelista Torricelli di Maniago. Sullo sfondo verranno esposti i risultati che ci si attende nel medio periodo e che la presidente Rosa Maria Solari riconduce alla missione dell’associazione: contrastare la perdita di identità del territorio carnico legata allo spopolamento in atto, dando impulso alla relativa crescita socio-economica attraverso il recupero, la divulgazione e l’attualizzazione della plurisecolare attività orologiaia della Val Pesarina nel contesto dell’Europa, con particolare attenzione al futuro professionale dei giovani, ancorandoli alle loro radici.

La partecipazione al convegno è in presenza ed è prevista la possibilità di collegamento online (per informazioni: info@orologeriapesarina.com; telefono 339.5464447).

—^—

In copertina e qui sopra due immagini del Museo internazionale dell’orologeria di Chaux de Fonds in Svizzera; all’interno, il Museo di Pesariis in Carnia.

, , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com