Views: 145

di Giuseppe Longo

GRADO – «Volti, persone, famiglie che hanno attraversato momenti lieti e festosi, come quelli dei Battesimi, ma anche difficili e dolorosi, perché provati da lutti e funerali». Sono le parole con cui monsignor Paolo Nutarelli ha commentato stamane, al termine della Messa solenne celebrata nella Basilica patriarcale di Sant’Eufemia, i dati anagrafici parrocchiali di Grado riportati nell’ultimo numero di “Insieme”, il bollettino settimanale della Chiesa isolana. «Dati – ha osservato ancora il celebrante – che ci fanno intravvedere l’attività della nostra comunità parrocchiale ed i momenti sacramentali».

Monsignor Paolo Nutarelli.


A fronte di 36 Battesimi, ci sono stati 97 funerali con un saldo fortemente negativo (al 31 dicembre 2022 erano invece 42 e 125). Le prime Comunioni sono state 29 e 30 le Cresime, mentre i Matrimoni religiosi sono stati appena 9 come l’anno precedente. I dati si riferiscono soltanto alla Parrocchia di Sant’Eufemia – quindi Grado città -, per cui non riguardano Fossalon, la frazione rurale che conta 653 abitanti, mentre quelli del Comune sono complessivamente 7.636 di cui 6.983 nella sola Isola. Residenti in sensibile calo anche rispetto agli ultimi anni, quando erano 7.715 nel 2022 e 7.861 nel 2021.
«Colpisce – scrive infatti monsignor Nutarelli -, come sottolineato da tanti in queste settimane, quanto il numero degli abitanti stia calando sempre più nella nostra Comunità e, comunque
in tutto il nostro Comune. Non si intravedono inversioni di rotta nell’immediato ma, dispiace, che molti giovani gradesi debbano prendere “casa” lontano dall’Isola per i costi proibitivi della stessa e, perché, è difficile anche trovare locali in affitto annuale… L’augurio è che chi avrà responsabilità amministrative possa mettere a tema il problema, cercando soluzioni concrete». Il riferimento del parroco è ovviamente alla compagine amministrativa che uscirà dalle elezioni anticipate della prossima primavera che metteranno fine all’attuale gestione commissariale, tornando quindi alla normalità nella guida del Comune.

L’omaggio alla Madonna.

—^—

In copertina, uno scorcio del centro storico di Grado con il porto mandracchio.

, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com