Views: 68

Grado si prepara allo straordinario concerto che si terrà martedì 9 luglio, alle ore 21, nella Basilica di Santa Eufemia. Di scena il celebre violinista Stefan Milenkovich, il quale torna ancora una volta nella sua amata Isola d’Oro, ospite di Giorgio Tortora, che lo ha fortemente voluto inserire anche quest’anno nel festival “Musica a 4 Stelle” di cui è direttore artistico. Un concerto imperdibile sia per i musicisti – con lui l’Orchestra Akademia Novi Sad – sia per la scelta del programma che spazierà dai temi dei “Carmina Burana” in un’inedita versione esclusivamente strumentale, ai grandi classici, da Piazzolla a Saint Saens.
La storia musicale di Milenkovich non ha bisogno di presentazioni: enfant prodige dall’incredibile talento, si è esibito davanti ai grandi della Terra, in particolare alle Nazioni Unite dove fu chiamato sotto gli occhi commossi degli allora Presidenti a suggellare con le note del suo violino lo storico accordo sui Balcani, ma soprattutto al cospetto di San Giovanni Paolo II che anni dopo lo nominò Ambasciatore universale di pace nel mondo. Trasferito negli Usa dove era capace di riempire le più prestigiose sale da concerto, ha accettato pochi anni orsono di rientrare, su richiesta del Governo, in Serbia dove ha fondato una delle più importanti accademie violinistiche internazionali, e riunendo i migliori virtuosi provenienti da varie nazioni a Novi Sad nell’omonima orchestra con cui si esibirà appunto a Grado.

L’Orchestra Akademia Novi Sad…

… e Stefan Milenkovich.

Sarà per Grado un grande orgoglio poter offrire un così prestigioso concerto ai propri concittadini, ma anche ai tanti ospiti che affollano l’Isola durante il periodo estivo, sottolineando altresì che un qualsiasi concerto del grande violinista serbo – alla Scala come alla Carnegy Hall o al Musikverein di Vienna – ottiene con grande anticipo il “sold out”, ed è proprio questa la “cifra” che contraddistingue l’Isola rispetto alle altre località simili, ovvero quella di sostenere iniziative di grande spessore che coniughino la Cultura con la qualità dell’offerta turistica. Il concerto sarà a “ingresso libero” grazie a Comune di Grado, Regione Fvg e Fondazione Carigo di Gorizia: anche per questo, il direttore artistico di “Musica a 4 Stelle” consiglia di arrivare in Basilica con un certo anticipo visto la presumibile grande affluenza di pubblico.

, , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com