Visits: 7

di Mariarosa Rigotti

È conto alla rovescia per “Pomeriggi d’Inverno”, la stagione di teatro per famiglie del Centro teatro animazione e figure. Infatti, l’appuntamento è per domenica prossima, 28 gennaio, alle 16.30, al Kulturni Center Loize Bratuž di Gorizia. Il primo appuntamento del 2024 sarà con lo spettacolo “Alberi Miei” della Compagnia Illoco Teatro. Oltre allo spettacolo, anche in questa edizione, ci sarà spazio per i libri con una libreria goriziana e anche per un momento goloso con i prodotti del territorio. Oltre a domenica, il cartellone prevede una replica nella mattinata di lunedì 29 rivolta ad alcune scuole primarie del capoluogo isontino.

Roberto Piaggio


Una proposta, anticipano dal sodalizio di cui è direttore artistico Roberto Piaggio, che narrerà «la delicatezza e il rispetto nel rapporto uomo-natura». E ancora: «Si dice che “chi ben comincia è a metà dell’opera” e il Cta, ad aprire il nuovo anno di Pomeriggi d’inverno, la stagione di teatro di figura interamente dedicata alle famiglie, ha voluto uno spettacolo che raccontasse di amicizia e di rispetto fra uomo e natura». Uno spettacolo, viene spiegato, che è ispirato al racconto di Jean Giono, “L’uomo che piantava gli alberi”. Questa produzione, che è impreziosita da alcune divagazioni scientifiche, «dimostra come il mondo e le persone possano cambiare, semplicemente volendo bene alla terra».
Ed ecco allora un breve cenno sulla storia che sarà portata in scena: Louis Clément, in compagnia del suo amato cane ZuZu, progetta un nuovo parco per la sua città e riflette su quanto sia difficile amare un cane o una pianta, poiché non c’è un premio tangibile, tranne la felicità. Da questa premessa, Louis ci racconta il suo incontro con un uomo straordinario che ha trascorso la vita a piantare alberi.
In questo viaggio, il protagonista assiste alla nascita, alla distruzione e alla rinascita di un paesaggio naturale, incrociando personaggi singolari ed eccentrici, con i quali condivide un’avventura semplice: osservare come il mondo e le persone possano cambiare volendo bene alla terra. Il racconto si arricchisce di divagazioni scientifiche, svelando come gli alberi, e le piante in generale, rappresentino l’arma più potente del pianeta per la sua salvezza.
Venendo, invece, a quanto arricchirà il pomeriggio, nel foyer del teatro, ci sarà, come detto, una libreria goriziana, in questo primo appuntamento sarà la Voltapagina, che esporrà le ultime e stimolanti novità editoriali per bambini e ragazzi. Mentre, appena concluso lo spettacolo, sarà la volta dello spazio per i sapori locali: infatti, tutti saranno invitati nella “saletta della merenda” per un goloso spuntino con le specialità del panificio Jordan e le mele a km zero dell’azienda agricola Rigonat.
“Pomeriggi d’inverno” è sostenuta dal Ministero della Cultura, dalla Regione Fvg, dal Comune di Gorizia e dalla Fondazione Carigo. E a proposito di questa istituzione cittadina, dal Cta ricordano che «con il bando “Costruiamo il mio futuro 2023”, è al nostro fianco anche nella realizzazione del progetto Scuole a Teatro 2023/2024».

Comunque, per saperne di più e per prenotazioni si possono chiamare i numeri 0481.537280 e 335.1753049 o andare su www.ctagorizia.it.
Inoltre, la biglietteria e la prevendita funzionano negli uffici del Cta da lunedì a giovedì 10-13 e 14-16; venerdì 10 -13; fino alle ore 13 del venerdì che precede lo spettacolo si può chiamare il già ricordato 0481.537280, mail organizzazione@ctagorizia.it. Biglietti disponibili anche al Kulturni Center Loize Bratuž, il giorno dello spettacolo, dalle 15.45; inoltre, i biglietti sono disponibili anche sul circuito e nei punti vendita Vivaticket vivaticket.com

—^—

In copertina, un’immagine dello spettacolo in programma domenica a Gorizia.

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com