Visits: 11

C’è Martina, una stella di mare che “ogni mattina si sveglia presto e fa una buona colazione”. E c’è il pesce Pippo, che arriva poco dopo con il suo carretto speciale. Insieme, Martina e Pippo, partono per pulire il grande mare blu: con tutta la plastica in giro c’è un grande bisogno del loro lavoro. Strada facendo incontreranno il Polpo Pasquale, che cerca di liberarsi da un sacchetto di plastica, e i pesciolini rimasti prigionieri in una bottiglia, ma anche il Cavalluccio marino Uccio, che rischia di soffocarsi con una plastica a forma di alga. È il magico microcosmo dell’illustratrice Nicoletta Costa, quello che, all’alba del nuovo anno e alle soglie dell’Epifania 2024, ci attende come un tenero dono rivolto ai più piccoli, ma certamente piacevole anche per gli spettatori adulti, che ritroveranno le atmosfere della loro infanzia.

Nicoletta Costa

Venerdì 5 gennaio, alle 18 in un clic, tutti potranno accedere sui canali social e su youtube alla nuova video-produzione del progetto “Ti porto un libro”, promosso dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale in collaborazione con Fondazione Pordenonelegge.it. Seconda tappa dell’edizione 2023-2024, il video-racconto che ci aspetta vede protagonista Nicoletta Costa, mentre racconta e insieme disegna, seduta sul molo dei piloti nel Porto di Trieste. Ci guiderà attraverso i personaggi e le storia del suo libro “Martina stella di mare” (Panini), la delicatissima pubblicazione che parla ai piccoli dei rischi che oggi minacciano gli oceani di tutto il mondo, primo fra tutti l’inquinamento da plastiche. «Le mie storie di solito sono di fantasia e divertenti, non vogliono insegnare nulla. Ma la storia della stella Martina è diversa – anticipa Nicoletta Costa – e vuole insegnare qualcosa, ai bambini ai quali si rivolge: spiega che la plastica non va liberata nel mare, perché è molto pericolosa per i pesci e per tutti gli abitanti delle acque». «Ti porto un libro – spiega Nicoletta Costa – perché se diventi un lettore, e i libri diventano i tuoi amici, sarai sicuramente felice». Per i più piccoli torna dunque la 4a edizione di “Ti porto un libro”, che aveva preso il largo con Chiara Carminati e il suo “Il mare in una rima”. E ai giovani lettori e lettrici si rivolgerà il prossimo progetto che ritroverà, nella tarda primavera, l’impegno congiunto dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e Fondazione Pordenonelegge.it.
La biblioteca digitale del progetto “Ti porto un libro”, curato da Vanna Coslovich e Valentina Gasparet, include le video-produzioni affidate nel tempo ad autrici e autori come Pino Roveredo, Federica Manzon, Veit Heinichen, Paolo Rumiz, Pietro Spirito, Mary B. Tolusso, Cristina Battocletti e Luigi Nacci. Tutte le produzioni hanno trovato nel porto di Trieste il loro originalissimo set, restituendo la immaginifica vastità di un orizzonte in cui navi, traghetti e rimorchiatori incrociano le loro rotte.

Info e dettagli: www.youtube.com/PortodiTrieste www.pordenonelegge.it

, , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com