Visits: 0

Empatia, creatività e il desiderio di mettersi in gioco, per assecondare le proprie passioni e curiosità, o per scoprirne di nuove: questo il filo rosso dei tanti laboratori creativi promossi dal Centro Iniziative Culturali Pordenone e rivolti alle giovani generazioni fra i 6 e i 12 anni, con proposte caleidoscopiche fino al 20 maggio, capaci di accogliere molteplici sfere di interesse. Sede di ogni iniziativa, sarà Casa Zanussi a Pordenone.
Il via proprio oggi e sabato prossimo, 21 gennaio, con gli incontri di “Empatia” (9-12 anni), a cura di Luca Maronese, che parte dal piacere di fare teatro e guiderà i partecipanti alla scoperta di sé e degli altri, per capire di non essere soli ad occupare uno spazio nel mondo. “Giochiamo con l’acqua” (6-8 anni), a cura di Balthazar-Lis Aganis Ecomuseo delle Dolomiti Friulane Aps e Salamandre delle Dolomiti Friulane Srl, è in programma sabato 28 gennaio e trasformerà i bambini in “ingegneri idraulici” per ideare e realizzare incredibili giochi funzionanti con l’acqua, imparando a scoprirne tutte le proprietà. Più avanti, in aprile, dall’acqua si passerà all’aria, per divertirsi e far funzionare macchinine di ogni sorta insieme ad altri giochi sorprendenti.


“Fumettando” (9-12 anni), con i due incontri di sabato 4 e 11 febbraio, a cura del cartoonist Marco Tonus, insegnerà a inventare personaggi e creare i propri fumetti, per divertirsi a raccontare storie disegnando e conoscere i misteriosi segreti del mondo dei balloon. “Arte e musica. Giochi tra colori e suoni” (6-8 anni) titola invece il laboratorio a cura di Lisa Garau, atelierista di laboratori creativi ed esperta di percorsi didattici in ambito museale. Sabato 25 febbraio, attraverso la musica, i colori e i ritmi, spiegherà come giocare con l’arte e creare una vera sinfonia tra forme cromatiche e note musicali. “Facce di carta” (9-12 anni), a cura dell’illustratrice Federica Pagnucco guiderà i partecipanti in un percorso creativo sul volto e sui volti, per creare buffe facce di carta. Ma anche facce allegre, tristi, sognanti, serie, spaventose, colorate. E ancora: “Sumnagashi. l’arte degli inchiostri fluttuanti” (9-12 anni), a cura dell’atelierista di laboratori creativi Stefania Trevisan, è un entusiasmante percorso tra suoni e profumi unici, attraverso l’arte degli inchiostri fluttuanti: la scoperta di una nuova arte per creare carte particolari, in bianco e nero o colorate, che esprimeranno in modo personale lo stato d’animo dell’artista. Intorno agli astri e al firmamento ruotano i laboratori a cura dell’astrofilo Pino Fantin: “Magica luna” (9-12 anni), il primo aprile rivela ai partecipanti dove va la regina della notte quando non la vediamo più risplendere nel cielo, ma anche perché la sua gobba si presenta a tratti a levante e a tratti a ponente, quanti sono i suoi mari e i suoi crateri, insieme a mille altre curiosità. “Lo zoo celeste” (9-12 anni), il 6 maggio insegnerà a leggere il cielo di notte come fosse un grande libro, per scoprire le sue costellazioni e ascoltare il racconto dei miti tramandati dai nostri antenati. “Il potere dei simboli” infine (9-12 anni), a cura dell’atelierista Stefania Catucci, nei due incontri del 13 e 20 maggio guiderà alla conoscenza dei principali simboli attraverso l’utilizzo dei colori e dei numeri: per leggere la realtà che ci circonda e imparare a muoversi armonicamente nella vita.

Preiscrizioni e info sui costi sul sito www.centroculturapordenone.it/cicp compilando il form o inviando una mail a cicp@centroculturapordenone.it

, ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com