Visits: 15

Messe di premi, a Roma, per gli autori del Friuli Venezia Giulia nel concorso “Salva la tua lingua locale” istituito dall’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia (Unpli Aps) e da Ali Lazio in collaborazione con l’Associazione Scuola strumento di Pace (Eip). Sono stati complessivamente 354 gli autori ad aver preso parte a questa edizione del premio: otto le sezioni, tutte a tema libero, di cui sono stati assegnati i riconoscimenti. La premiazione è avvenuta in Campidoglio.

I premi a Giacomo Vit…

… Aldo Mereu…

… e Claudio Mazzer.

«Risultati – ha affermato il presidente del Comitato regionale Pro Loco, Valter Pezzarini, complimentandosi con i corregionali premiati – che testimoniano come da noi le lingue minoritarie siano più vive che mai e siano anche veicolo di cultura e conoscenza”. “Le lingue locali e i dialetti – ha sottolineato il presidente nazionale Unpli, Antonino La Spina -, tesori preziosi custoditi nei cuori delle comunità, rappresentano un ricco patrimonio culturale da valorizzare e salvaguardare. Ogni parola, ogni espressione tramandata di generazione in generazione, contribuisce a creare l’identità di un territorio. Con l’undicesima edizione di questo Premio letterario nazionale abbiamo rilanciato l’azione di salvaguardia e valorizzazione di tali patrimoni culturali».
L’evento è stato condotto da Adriana Volpe con l’intervento dell’attore e conduttore di Rai 1 “Uno Mattina in Famiglia”, Beppe Convertini. “Salva la tua lingua locale” ha ricevuto i patrocini del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati. Quattro i vincitori dal Friuli Venezia Giulia. Nella sezione Poesia inedita Giacomo Vit (di Bagnarola di Sesto al Reghena) ha vinto con i suoi versi in friulano occidentale (poesie “Shahrazad a è passada di ca'” – Shahrazad è passata di qua; Restâ – restare; La gialinuta di aga – la gallinella d’acqua). Nella Prosa inedita primo posto per Pierina Gallina (di Codroipo, che ha delegato al ritiro del premio) con il racconto in friulano “Il cocâl e la çore” (Il gabbiano e la cornacchia). Primo posto nelle composizioni musicali per Claudio Mazzer (del gruppo Braul) con la sua composizione in friulano Vosarìes. Nei fumetti vittoria per Aldo Mereu e l’opera “La Crôs di Vuardi”, edita dalla Proloco Forgaria nel Friuli.
Da segnalare anche il secondo posto nella Poesia inedita di Aldo Polesel con i suoi versi in folpo, il friulano che si parla a Cordenons, e nella prosa edita di Sabrina Gregori e Chiara Gelmini con Sirene e Cocai. Tra i finalisti Mauro Casasola e Ivan Crico con il Dizionario – Zonte per l’Associazione Culturale Bisiaca, Ronchi dei Legionari (Premio Tullio De Mauro); Fernando Gerometta (poesia inedita); Laura Baiutti (poesia inedita). Infine, menzioni per l’impegno nella diffusione del premio alle Pro Loco di Casarsa della Delizia, Cordenons, Forgaria nel Friuli, Montegnacco, Precenicco, Rivis, Turriaco, Val d’Arzino Anduins.

—^—

In copertina, La Spina alla consegna del premio per conto di Pierina Gallina.

, , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com