Visits: 6

(f.s.) Non poteva esserci un tema migliore e più fascinoso di quello delle tazzine artistiche e d’epoca, attrazione certa per tutti i collezionisti, gli appassionati di oggetti antichi e gli amanti delle belle arti, per concludere magnificamente il Sesto ciclo (2023) dei “Cenacoli del Caffè” organizzati dall’Associazione Museo del Caffè di Trieste diretta da Gianni Pistrini. Il sesto e ultimo appuntamento del ciclo, che si terrà domani, 6 luglio, all’Hotel Savoia Excelsior, con inizio alle ore 17.30, vedrà infatti una autentica “star” del settore, Katia Brugnolo, da lunghi anni docente d’arte, direttrice di istituzioni museali, organizzatrice di eventi e infine artista essa stessa, intrattenere il pubblico con un intervento su ”Un buon caffè merita una tazzina artistica”, alla luce della sua grande esperienza e preparazione.

Gianni Pistrini


Katia Brugnolo è (dal 1995) docente all’Accademia di Belle Arti di Verona, alla cattedra di Storia dell’Arte, Pedagogia e Didattica dell’Arte. È stata Conservatore al Museo Civico di Palazzo Ricchieri a Pordenone, di Palazzo Chiericati a Vicenza e, dal 1998, ricopre il medesimo incarico al prestigioso Museo Civico della Ceramica di Nove (Vicenza). Ha progettato e realizzato numerose mostre di arte e ceramica antica e contemporanea, scrivendo cataloghi e libri dedicati ad artisti, ceramisti e a collezioni museali. Ha appreso dai maestri di Nove la tecnica del decoro tradizionale, dipingendo decori floreali tradizionali o creando e adattando figurazioni astratte a oggetti ceramici in moderno design. Sono così stati ideati ed espressi motivi decorativi che rispondono a linguaggi diversi, entrambi molto cari alla Brugnolo: da un lato la precisione del decoro tratto da tessuti di opere di Paolo Veronese (XVI secolo) e Paolo Veneziano (XIV secolo), dall’altro la pittura astratta con motivi che si ispirano ai colori e al flusso rigenerante dell’acqua e della danza.
Dopo importanti esperienze espositive, la Brugnolo ha dato vita a un suo originale percorso pittorico e scultoreo, adottando rispettivamente un linguaggio astratto per grandi e piccoli dipinti su ceramica e figurativo per i volti femminili modellati in semirefrattario dipinti su terraglia, ispirati anche a personaggi storici, come Nefertiti. E’ stata invitata a Shanghai per partecipare con le sue opere alla “Teapot Exhibition”.
Termina così, al più alto livello, un ciclo dei “Cenacoli” che, coordinato quest’anno, con grande passione e competenza, da Nicoletta Casagrande, cultrice del mondo del caffè nonché responsabile dell’InfoLibro – centro multimediale e “Salotto del libro italiano” di Capodistria, ha visto svilupparsi, con il titolo “L’arte in tazzina: da prodotto a cultura”, una serie davvero bella di preziosi interventi di grande levatura che hanno approfondito molto efficacemente l’influsso che la “nera bevanda” ha avuto su artisti e movimenti culturali dal Settecento ai giorni nostri: da “Manifesti artistici dal profumo di caffè” (con Roberto Curci) a “Scene di conversazione veneziana nel ‘700” (con Alberto Craievich), da “L’impresa del caffè, fra i mercanti di Trieste e lo stabilimento Pedrocchi di Padova “ (Paolo Possamai) a “La vita artistica nei caffè di Trieste nella Belle Époque” (Marco Favetta), fino al particolare e intrigante laboratorio su “Acquerello al caffè e caffeomanzia” (con Francesca Valentina Salcioli) e al prossimo incontro con Katia Brugnolo.
“Un ciclo dunque di grande interesse e che ha non casualmente fatto registrare una davvero notevole partecipazione”, chiosa il soddisfatto presidente di Amdc, Gianni Pistrini. “Ma le attività dall’Associazione Museo del Caffè ovviamente non finiscono qui – aggiunge – e, oltre allo sforzo istituzionale e fine societario principale del nostro sodalizio, mirante alla costituzione di un vero e proprio, ampio “Museo del Caffè” da collocare in Porto Vecchio con la collaborazione delle Autorità cittadine, la Amdc – promette il presidente – ha già in cantiere alcune interessanti “sorprese” che si manifesteranno a breve!”.

L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili. L’appuntamento può anche venir seguito on line sul portale web dell’Associazione: www.amdctrieste.it o tramite il profilo Facebook aMDCTrieste.

—^—

In copertina, ecco un’artistica floreale tazzina di caffè opera di Katia Brugnolo.

, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com