Visits: 4

(g.l.) «Studiando il passato è spesso possibile trarre delle intuizioni per elaborare idee vincenti per il presente e il futuro. Il Palio di San Donato è tra le rievocazioni storiche del territorio più rappresentative di come una tradizione che affonda le sue radici in tempi molto antichi possa essere riadattata e riportata in auge con successo ai giorni nostri. Un evento di successo tanto dal punto di vista culturale quanto turistico, grazie alla sua capacità di legare indissolubilmente un luogo a una storia che ne aumenta il fascino a l’attrattività». Queste le parole con cui il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega a Cultura e Sport, Mario Anzil, è intervenuto nel tardo pomeriggio di domenica a Cividale durante la conclusione del Palio di San Donato, manifestazione che rievoca il torneo tra i borghi della città organizzato tra il XIV e il XVIII secolo per la ricorrenza del Patrono. L’edizione moderna viene riproposta a partire dall’anno 2000 con l’organizzazione del Comune di Cividale, della Parrocchia di Santa Maria Assunta, dei cinque borghi (Brossana, Duomo, Ponte, San Domenico e San Pietro), dei gruppi storici e delle associazioni locali. Per la cronaca, il Palio è stato nuovamente vinto da Borgo San Pietro.
Anzil ha partecipato alla premiazione del borgo vincitore del Palio, assegnato ogni anno alla squadra che ottiene il punteggio più alto nelle gare di corsa pedestre a staffetta, tiro con l’arco e balestra. Nell’occasione, l’esponente della Giunta Fedriga si è complimentato con i figuranti e i volontari «per aver dato vita a sfide avvincenti e appassionanti e per aver contribuito a vestire a festa la città con le suggestive e caratteristiche ambientazioni medievali». Alla cerimonia ha fatto gli onori di casa il sindaco Daniela Bernardi.
La rievocazione storica – che segue quella molto più famosa dell’Epifania, quando la mattina del 6 gennaio si ricorda, dopo la Messa dello Spadone, l’ingresso a Cividale del Patriarca Marquardo – si era aperta ufficialmente venerdì sera, con l’arrivo del Palio in Duomo e la benedizione della città con le reliquie di San Donato impartita dall’arciprete Livio Carlino, ed era proseguita nel corso del fine settimana tra sfilate, spettacoli, mercatini, rulli di tamburi e numerose altre iniziative collaterali.

—^—

In copertina, il simulacro di San Donato custodito nel Duomo di Cividale e qui sopra il vicegovernatore Fvg Mario Anzil con il sindaco Daniela Bernardi durante le premiazioni del Palio di domenica scorsa.

 

, , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com