Visits: 2

Archiviato con successo il cartellone Open Jazz firmato da Francesco Bearzatti, che ha regalato al pubblico un’entusiasmante line up originale ed esclusiva di concerti con alcuni dei nomi più significativi del jazz nazionale e internazionale, il Teatro Verdi di Pordenone propone adesso tre originali proposte di spettacolo curate dalla consulente Claudia Cannella, dove musica e parole fanno da filo conduttore alle serate estive.
Si parte oggi, 19 luglio, alle 21 nella Sala Grande del Verdi con Federico Buffa, il giornalista-affabulatore che ha reinventato lo storytelling sportivo: in scena il suo nuovissimo spettacolo “La Milonga del fútbol”. Lo straordinario telecronista sportivo, dopo il recente successo di Italia Mundial e Riva-De Andrè, torna sul palco per affascinare il pubblico con le vicende di tre grandi mancini che hanno fatto la storia del calcio argentino, a partire da Omar Sivori, portato in Italia da Renato Cesarini, un funambolo del gol: ci si riferisce a lui quando si parla di “Zona Cesarini”, per aver segnato alcuni gol negli ultimi secondi prima del fischio finale. Proprio lui scoprirà e porterà in Italia questo calciatore talentuoso e irriverente che incantava l’Argentina degli anni ’50 nel pieno del boom economico. Accanto a lui, “el pibe de oro”, il più grande di sempre, Diego Armando Maradona, che col suo calcio spettacolare e fantasioso divenne un idolo degli anni ’80-’90 per un popolo che usciva dai problemi della recessione e della dittatura del Generale Videla. Infine Lionel Messi, enfant prodige del calcio moderno, eroe nazionale nell’Argentina del default a partire dai primi anni del nuovo millennio. Tre campioni, tre “angeli dalla faccia sporca” nati a un quarto di secolo di distanza ma legati da un filo rosso calcistico, poetico e sociale.
In scena un viaggio tra musica e parole diretto, dal regista Pierluigi Iorio, dove Federico Buffa è affiancato da Alessandro Nidi al pianoforte e alla direzione musicale – oltre che autore delle musiche originali – e la voce della cantante Mascia Foschi. Una produzione International Music and Arts che ha già conquistato migliaia di spettatori attraverso queste storie potenti, intrise di romanticismo e italianità.
Mercoledì 26 luglio atteso il concerto-spettacolo in onore del grande teatro-canzone ideato Giorgio Gaber. A vent’anni dalla sua scomparsa, la cantautrice Andrea Mirò insieme all’attore cantante e musicista Enrico Ballardini e alla scoppiettante verve di Musica Da Ripostiglio riportano in scena le riflessioni ironiche e graffianti del Signor G in “Far finta di essere sani”. Gran finale mercoledì 2 agosto con il “punk da balera” mescolato al “free jazz” degli Extraliscio Club, guidati dalla follia poli-strumentale e dalla dolcissima voce di Mirco Mariani. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21.

Info in biglietteria (tel 0434.247624) e online www.teatroverdipordenone.it

—^—

In copertina, Federico Buffa il giornalista-affabulatore che ha inventato lo storytelling sportivo.

, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com