Visits: 7

Si avvia a conclusione oggi, 16 luglio, la quarta edizione di TreeArt Festival che ha riunito in questi giorni a Buttrio artisti, scienziati, esperti e divulgatori per condividere, ciascuno attraverso il proprio specifico linguaggio, una serie di riflessioni sul futuro prossimo del nostro pianeta e dei nostri territori, con una proposta diversificata tra performance, spettacoli, interventi artistici, dibattiti e incontri pubblici.

Due momenti dell’inaugurazione.

Spazio ai più piccoli nella mattinata (ore 10.30) con il laboratorio di Damatrà “Senza sprecarne una goccia”. Al centro della programmazione del pomeriggio l’incontro pubblico, alle 16, con Simone Borelli, rappresentante della Fao e creatore del programma “Tree Cities of the world”. Accanto a Fabio Salbitano del Comitato scientifico esplorerà gli strumenti a disposizione delle città per una valorizzazione del verde urbano. L’ultima serata di festival regalerà emozioni indimenticabili nel concerto “Guardare la musica e ascoltare la danza”, proposto alle 20 da Roma Tre Orchestra e il giovane e talentuosissimo pianista Matteo Bevilacqua, un programma musicale che intreccia al gusto barocco del concerto Brandeburghese due capolavori di Mahler e Bloch, in un connubio davvero inedito.

Bevilacqua e Roma Tre Orchestra.

Gran finale con il cinema, a cura di Videomante, con il nuovo film di Marco Rossitti, “Custodi”, tra i vincitori dell’ultimo Trento Film Festival. In questo suo lavoro, il regista pordenonese ha scandagliato il Friuli Venezia Giulia – dagli altopiani della Carnia ai Magredi, dalle vette delle Dolomiti pordenonesi alla laguna di Marano – e molte altre regioni del Nord Italia alla ricerca di storie di sconosciuti, ma fondamentali persone “custodi” dei loro territori, luoghi spesso fragili e di alto valore ambientale. «I luoghi appartengono a chi li “abita” – spiega il regista – ovvero a chi ne ha cura e li sente essenziali alla propria identità. Nulla a che fare con la proprietà o il possesso: è costruire, difendere, custodire». Attesi alla proiezione lo stesso Rossitti con il direttore della fotografia Luciano Gaudenzi e Daniela Pizzarotti, responsabile della presa diretta del suono. La proiezione sarà preceduta, alle 17.30 da una passeggiata cine-naturalistica su prenotazione nel parco di Villa di Toppo Florio.

Marco Rossitti e il suo “Custodi”.

Tutto il programma su www.treeartfestival.it

—^—

In copertina, un momento dello spettacolo nella giornata di apertura del Festival.

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com