Visits: 3

(g.l.) «Come tutti sanno, Burtone venne rapito dagli alieni nel 2018 e dopo la terrificante avventura si è dedicato alla trasposizione pittorica dei suoi rapitori. In pratica, gli identikit degli extraterrestri». È quanto afferma, in modo simpatico e scherzoso, Rocco Burtone riferendosi ai contenuti della sua mostra che è in corso da sabato scorso alla Galleria La Loggia di Udine dove le sue opere potranno essere ammirate fino al 23 febbraio prossimo. Ed è proprio “Alieni” il titolo della personale che sarà inaugurata ufficialmente questa sera, alle 18.30. «La visita alla mostra – aggiunge l’artista-musicista – è sconsigliata alle persone facilmente emozionabili o che non posseggano un accordatore per chitarra. Del resto, gli accordi si fanno tra potenti che usualmente non raggiungono alcun accordo».
E Burtone prosegue, sempre riferendosi alla espressiva mostra allestita nello storico spazio d’arte diretto da Maristella Cescutti in piazza Libertà, sotto la Loggia del Lionello: «Ecco, quindi, che questa esposizione diventa un messaggio di pace: Cari potenti con le patenti scadute, riconosciamo la vostra incapacità ad accordarvi in minore o maggiore, dopo la sesta con l’arroganza creativa della settima. Siete omertosi e per nulla coraggiosi, che il pensiero dovrebbe portarvi consigli, ma non per gli acquisti, bensì per quei poveri cristi figli di madonne poco arrendevoli.
Dicevo? Ah sì – conclude Rocco Burtone – per una volta tornate in terra, date retta alla mamma e cessate la guerra. Ecco allora che i marziani riprodotti in questi quadri servono a dare consigli di pace».

—^—

In copertina, Rocco Burtone autore di “Alieni”  in corso alla Loggia.

, , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com