Visits: 3

Speranza, una parola che vale la pena declinare in musica, per associare alle note l’auspicio che tutto il mondo condivide, in queste settimane convulse. Speranza è il tema della 32ma edizione del Festival Internazionale di Musica Sacra, promossa da Presenza e Cultura per la direzione artistica dei maestri Franco Calabretto ed Eddi De Nadai, e sarà anche il filo rosso delle musiche in programma per il prossimo concerto, domani 10 novembre, alle 20.45 nel Duomo Concattedrale di San Marco a Pordenone.


Il pubblico potrà ascoltare per l’occasione una delle formazioni corali più note a livello internazionale, il Coro Branko della Cattedrale della Santa Trinità di Niš diretto da Sara Cincarević, la compagine serba chiamata ad esibirsi anche in occasione delle prestigiose cerimonie di investitura dei Patriarchi della Chiesa serbo-ortodossa. E affonda infatti nel canto liturgico della tradizione balcanica il programma della serata, che proporrà anche pagine di Sergei Rachmaninoff e di Pëtr Il’ič Čajkovskij, per guidarci alla scoperta delle “Veglie notturne”, un ufficio celebrato nelle Chiese d’Oriente – Chiese ortodosse e nelle Chiese cattoliche di rito bizantino: le Veglie si celebrano alla vigilia della domenica e nei giorni festivi principali, aggregando le tre ore canoniche di Vespri, Mattutino e Prime. Così, se Sergei Rachmaninoff nella sua opera Les Vêpres aveva musicato le veglie notturne, anche la musica di Čajkovskij è stata, ed è, fonte di interesse per la musica ortodossa in generale e per le veglie notturne in particolare. A Pordenone ascolteremo l’Exapostilarion della Resurrezione di Čajkovskij e si aggiungeranno molte altre pagine di Nikolay Kedrov senior (Padre Nostro), e di Kornelije Stankovich, Kir Isaiah Il Serbo, Stevan Stojanovich Mokranjac, Dmitry Arzumanov Andrej Cincarevich, Pavel Ivanovich Grebenschikov, M. Vasiljev.
Il Festival Internazionale di Musica Sacra è organizzato in collaborazione con Centro Iniziative Culturali Pordenone, Casa dello Studente Antonio Zanussi Pordenone, MIC-Ministero della Cultura, Assessorato alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia e inoltre con Promoturismo Fvg, Comune di Pordenone e Fondazione Friuli. L’ingresso al concerto è libero.

info e dettagli:
www.musicapordenone.it

—^—

In copertina, il Duomo di Pordenone e all’interno il Coro serbo Branko.

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com